menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100612072521_Chirico

20100612072521_Chirico

L'Amministrazione Comunale di Pietro Riello non aumenta la Tarsu

Castel Morrone - L'Amministrazione Comunale di Castel Morrone retta dal primo cittadino Pietro Riello non aumenterà per l'anno 2010 la Tarsu, ovvero la Tassa sui rifiuti solidi urbani, questa è la piacevole notizia, per i contribuenti morronesi...

L'Amministrazione Comunale di Castel Morrone retta dal primo cittadino Pietro Riello non aumenterà per l'anno 2010 la Tarsu, ovvero la Tassa sui rifiuti solidi urbani, questa è la piacevole notizia, per i contribuenti morronesi, che arriva direttamente dalla Casa Comunale di Piazza Bronzetti. Quindi nonostante l'aumento imposto dalla Gisec, nel paese tra le colline tifatine tutto rimarrà invariato rispetto allo scorso anno, tariffe che così confermate sono state approvate, nei giorni scorsi, in Giunta Comunale. A comunicare questa buona notizia alla comunità morronese ci ha pensato lo stesso Ente Comunale tramite una nota stampa in cui si evidenzia come, nonostante l'aumento imposto dalla società Gisec SpA, società a totale capitale pubblico, che gestisce il ciclo della raccolta dei rifiuti in provincia di Caserta, si è riusciti grazie alla raccolta differenziata a non aumentare il carico fiscale sulle famiglie dei contribuenti morronesi. Sull'argomento a prendere la parola è proprio l'Assessore delegato al ramo Giuseppina Chirico che afferma "grazie alla sensibilità dell'intera comunità morronese, che ci ha portato a diventare, nel campo della raccolta differenziata, uno di Comuni più virtuosi dell'intera Terra di Lavoro, quest'anno non opereremo nessun aumento alla Tarsu. Forse - continua l'Assessore all'Ecologia ed Ambiente del comune morronese - siamo uno dei pochi comuni in tutta la provincia di Caserta a fare ciò. Il merito di questo va attribuito principalmente alla nostra comunità, ai nostri concittadini, che con spirito di collaborazione hanno fatto raggiungere percentuali di tutto rispetto, basti solo pensare al 66% complessivo raggiunto nel corso del 2009 ed ad una media che in questi primi mesi del 2010 ci vede attestati intorno al 70%."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento