menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cgil Fp indice ssemblea dei vigili urbani

Caserta - Il coordinamento aziendale FP/CGIL del comune di Caserta in data odierna -dalle ore 11:00 alle ore 14:00- ha indetto una assemblea degli iscritti e simpatizzanti presso la sala riunioni del comando di polizia municipale – ex area...

Il coordinamento aziendale FP/CGIL del comune di Caserta in data odierna -dalle ore 11:00 alle ore 14:00- ha indetto una assemblea degli iscritti e simpatizzanti presso la sala riunioni del comando di polizia municipale - ex area Saint-Gobain - per discutere dei problemi generali che riguardano il pubblico impiego ,dopo l'ultima manovra del governo, ma soprattutto per affrontare le problematiche dei dipendenti comunali con particolare riguardo quelle dei vigili urbani, dopo i provvedimenti DISORGANIZZATIVI dell'amministrazione comunale e del dirigente al ramo.
Presente alla riunione la segreteria provinciale e l'avv. G. Aiello responsabile ufficio legale CGIL.
In merito alla manovra del Governo è stato espresso un giudizio severo, negativo ed inaccettabile per i tagli dei servizi pubblici, per il blocco dei Contratti fino al 2013, per il blocco del Turn Over, per il licenziamento del 50% dei precari , per l'aumento dell'età pensionabile, per il taglio delle risorse a Regioni, Enti Locali e Sanità.
I vigili urbani presenti all'assemblea ( iscritti, simpatizzanti ed un folto gruppo di iscritti ad altre sigle sindacali ) hanno dichiarato tutta la loro insoddisfazione sull'attuale organizzazione ed utilizzo delle risorse economiche, strumentali e umane del corpo dei VV.UU.-.
Motivo della grande insoddisfazione manifestata dai VV.UU. è stata la volontà della parte politica di decidere in modo unilaterale una serie di provvedimenti riguardanti l'organizzazione del corpo favorendo una piccola parte degli operatori a svantaggio della stragrande maggioranza degli stessi.
La mancanza di un confronto serio e pacato ha fatto si che prevalesse l'appartenenza in luogo della professionalità, il pressapochismo invece della programmazione aziendale e del piacere basato sui pasticci del passato al posto di un riconoscimento di diritto a tutti i vigili della propria anzianità professionale e di categoria.
vGli argomenti che i VV.UU. hanno discusso con la FP/CGIL e con l'Avv. Aiello sono stati :
denuncia dello stato comatoso in cui versa il comando dei VV.UU., con una quota di personale meno del 50% impegnato nei servizi di controllo del territorio :
le irregolarità del nuovo regolamento del corpo di polizia municipale che sta creando ulteriori disagi , divisioni all'interno del comando e disservizi in danno al cittadino nonché servizi fantasmi istituiti sulla carta per riempire le vuote P.O. ( Posizioni Organizzative) ;
riconoscimento ai capi nucleo della specifica indennità di responsabilità prevista dal CCNL/1.4.99 ex art. 17 lett. f);
riconoscimento dell'indennità di vigilanza anche agli ausiliari del traffico ai sensi dell'art. 37 comma 1, lett. b) del CCNL del 6/7/1995 così come integrato dall'art. 16 del CCNL del 22.1.2004;
più confronto nelle scelte operative di servizio con gli operatori di vigilanza e rispetto della dignità di essere umano prima ancora di quella lavorativa;
schede di valutazione per la P.E.O. (progressione economica orizzontale) compilate in modo generico, in totale spregio alle regole del C.C.D.I. ed in molti casi anche da soggetti non competenti ;
ridurre il numero delle P.O. a favore dell'indennità di procedimento e produttività collettiva;

adozione di un regolamento sull'attribuzione degli incarichi di responsabilità che dia trasparenza e certezza del diritto nella procedura di assegnazione ;
costituire il fondo per la formazione permanente del personale, 1% spesa complessiva del personale -art.23 CCNL 1.4.199-.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento