menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Turismo convegnistico e daffari, nasce Caserta congressi e eventi

Caserta - "Un territorio ricco di fascino, storia e cultura, una destinazione congressuale nuova e tutta da scoprire, con location di prestigio incastonate in alcune delle residenze reali più famose al mondo o in moderni e funzionali centri...

"Un territorio ricco di fascino, storia e cultura, una destinazione congressuale nuova e tutta da scoprire, con location di prestigio incastonate in alcune delle residenze reali più famose al mondo o in moderni e funzionali centri congressi".
Si presenta così, "Caserta congressi&eventi", raggruppamento di dodici aziende a vario titolo specializzate nei segmenti del turismo d'affari, alla platea congressuale della Federcongressi, appunto. Vale a dire, agli operatori della massima associazione italiana della "meeting & incentive industry", che hanno scelto il capoluogo di Terra di Lavoro ed, in particolare, le strutture ricettive di Crowne Plaza e Grand Hotel Vanvitelli, per celebrare le annuali assise congressuali. Un appuntamento, quest'ultimo (la kermesse di tre giorni si conclude domani, sabato 12 marzo) che è destinato a rimanere nella storia della ex federazione, dal momento che le sei sigle che ne facevano parte da ieri si sono definitivamente sciolte in essa (Aimp, Apicef, Italcongressi-Pco Italia, Meet in Italy, MPI Italia Chapter e Site Italy), dando vita ad un unico e, nella sostanza, nuovo organismo.
Una scelta - come ha chiarito il presidente Paolo Zona, nel corso di un incontro con i giornalisti - dettata la necessità di avere maggiore peso specifico nel confronto con il ministro per il Turismo, per orientarne le politiche di settore e intanto arrivare in tempi stretti alla costituzione del Convention bureau nazionale. Motivazioni che, con le dovute differenze - è appena il caso di sottolineare - sono anche alla base della nascita del marchio "Caserta Congressi&Eventi", frutto della sinergia delle imprese private aderenti a Confindustria Caserta che hanno promosso e ospitato la Terza convention nazionale di Federcongressi.
Di più. Sostituendosi, di fatto, nel ruolo di promozione del territorio, che è proprio degli enti locali e degli enti e istituzioni economiche a ciò preposte, il pool di imprese casertane ha predisposto per l'occasione un logo e una piacevole brochure patinata, a colori, in cui si illustrano bellezze, monumenti e piacevolezze enogastronomiche del territorio, con ovviamente l'indicazione della più qualificata offerta ricettiva e dei centri congressuali e delle aziende specializzate nei diversi segmenti organizzativi: dalla comunicazione al catering, dall'allestimento alla stampa, dalla logistica alla ricettività. E si tratta, nell'ordine: di Alois Vini di pregio, Angelica Banqueting, Arena Car Service, Caserta Incoming, Crowne Plaza Caserta, Grafica Nappa, Gran Hotel Vanvitelli, Mirante, Mormile Allestimenti, Reggia Travel, Studioesse Eventi-comunicazione, Tecnomedit.

"Una iniziativa - ha precisato Massimiliano Santoli, vice presidente di Confindustria Caserta, vero motore di questa promozione insieme con Francesco Marzano, consigliere delegato - mette in risalto se possibile due cose. La prima, che si comincia a sperimentare con successo e convinzione l'esigenza di fare squadra, di creare la rete, tra gli stessi imprenditori e muoversi di concerto, ottenendo anche buoni risultati. La seconda, purtroppo, è di segno opposto. E cioè, l'assenza colpevole della classe politica e delle istituzioni preposte, che sanno soltanto sperperare risorse, incapaci di cogliere i momenti veramente significativi per la crescita economica del territorio".
E Francesco Marzano aggiunge: "Quello del turismo congressuale, unitamente a quello sportivo, altro segmento da non sottovalutare e per il quale con il Coni abbiamo dato vita al Pool per lo sport, rappresentano già oggi i fattori che spiegano il positivo trend delle presenze e degli arrivi a Caserta nell'ultimo biennio. Si tratta - ha aggiunto Marzano - di due segmenti che indicano forti potenzialità di crescita e in questo senso andrebbero considerato. Speriamo che chi deve alla fine se ne accorga".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Rissa in ospedale, direttissima per i 3 arrestati

  • Cronaca

    Muore la giovane sorella del sindaco

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento