menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Senza stipendio per il quinto mese consecutivo i lavoratori delligiene Ambientale

Avellino - Per il quinto mese consecutivo i lavoratori dell'igiene ambientale della Campania restano senza il salario, perché chi deve governare il paese, la regione, la provincia e i comuni non fa il proprio dovere, le responsabilità di tutto...

Per il quinto mese consecutivo i lavoratori dell'igiene ambientale della Campania restano senza il salario, perché chi deve governare il paese, la regione, la provincia e i comuni non fa il proprio dovere, le responsabilità di tutto questo malessere è trasversale, ma a pagare sono sempre le stessi i lavoratori e la cittadinanza.
Lontani della risoluzione dei veri problemi dei rifiuti della nostra regione, si vede sempre di più la mano della malavita Organizzata sul intero ciclo dei rifiuti, i comuni incassano le Tarsu e poi le utilizzano per altre scopi e non per pagare i dipendenti.

Una vergogna organizzativa, ma costante nel tempo, stiamo nascondendo la polvere sotto il tappeto, ma il tappeto si sta riempiendo, e la nostra fiducia nella classe politica si è già finita.
Per tanto il 19 marzo 2010 sarà una giornata di sciopero dove faremo sentire la nostra voce e la nostra rabbia in Piazza, perché il tutto sta morendo e stiamo consegnando una regione in mani ai delinquenti è non possiamo permettere che questo succeda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il blocco autostradale lascia i bambini senza pranzo

  • Cronaca

    Boom di guariti nel casertano, contagi in calo

  • Cronaca

    La Procura sequestra il varco d'ingresso al Lidl

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento