menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100107112453_irpi

20100107112453_irpi

I Seminario di Paesologia

Grottaminarda - Come guardare il paesaggio? Come prendersene cura? Quali sono gli strumenti che abbiamo a disposizione per rileggere il nostro territorio, tutelarlo e valorizzarlo? Queste le domande a cui il I° Seminario di Paesologia, che si...

Come guardare il paesaggio? Come prendersene cura? Quali sono gli strumenti che abbiamo a disposizione per rileggere il nostro territorio, tutelarlo e valorizzarlo? Queste le domande a cui il I° Seminario di Paesologia, che si terrà a Grottaminarda il 9 gennaio presso il Castello Aquino, cercherà di rispondere. Il seminario, organizzato dalla Comunità Provvisoria, blog che si occupa di paesi, paesaggi e paesologia, ideatore e organizzatore, nel 2009, dell'evento Cairano 7X, vedrà la partecipazione di esperienze e voci differenti, tutte impegnate su questi temi. Il convegno durerà l'intera giornata dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 20,00. Verranno proiettati filmati, documentari e saranno presentate esperienze di buone pratiche e proposte concrete di intervento sul territorio. Il coordinatore dell'iniziativa è lo scrittore Franco Arminio, fondatore della scienza paesologica. La paesologia, come ha scritto lo stesso Arminio, non è una nuova scienza umana, è una forma di attenzione verso il fuori, attenzione intesa perché provvisoria, perché il paesologo parte dagli abissi del suo corpo e ci torna continuamente. Gli interventi sono liberi e aperti a tutti, nello spirito della Comunità Provvisoria. Un Almanacco di Paesologia, pubblicato dopo la giornata di studio, raccoglierà gli interventi e le proposte, le ricerche e le visioni presentate a Grottaminarda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tre bambini contagiati, il sindaco chiude 2 scuole

  • Cronaca

    Tragedia nella frazione: 40enne trovata morta in casa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento