menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Insorgenza Civile, continua la battaglia contro l'aumento della tangenziale

Napoli - Continua la battaglia contro l'aumento della tangenziale. Oggi,Giovedì 7 Gennaio 2010, alle 11.00 presso la libreria Treves a P.zzaPlebiscito la Federazione dei Verdi ed il movimento Insorgenza Civilepresentano in conferenza stampa la...

Continua la battaglia contro l'aumento della tangenziale. Oggi,Giovedì 7 Gennaio 2010, alle 11.00 presso la libreria Treves a P.zzaPlebiscito la Federazione dei Verdi ed il movimento Insorgenza Civilepresentano in conferenza stampa la proposta di class action con gliavvocati Gianluca Bozzelli e Pietro Marzano.
Sarà presentata anche la prima raccolta popolare di firme a Napolicontro il pedaggio della tangenziale e la manifestazione prevista peril 15 Gennaio fuori la sede della società (del Nord) che l'amministra.
"La nostra è una battaglia in difesa dei diritti dei napoletani -spiegano il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrellied il Presidente di Insorgenza Civile Nando Dicè - che sono gli uniciin Italia a pagare un pedaggio per la tangenziale da quasiquarant'anni".
Durante la presentazione sarà illustrata anche l'interrogazioneparlamentare che i due movimenti politici hanno chiesto disottoscrivere ai parlamentari eletti a Napoli e provincia di tutti ipartiti.

Il segretario regionale del Partito Democratico Enzo Amendola ha giàimpegnato la propria delegazione parlamentare napoletana a dare ilpieno sostegno all'iniziativa.
Infine sarà presentanto il dossier ambientale sulla gestione dellatangenziale da Alfonso Izzo rappresentante del comitato di cittadininapoletani contro la gestione della tangenziale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento