menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al via allistituzione definitiva dellOsservatorio Permanente sul Turismo

Pompei - Si è svolta ieri mattina, a Palazzo De Fusco, una riunione logistica tra le parti per dare il via all'istituzione definitiva dell'Osservatorio Permanente sul Turismo. Alla riunione, prosieguo dell'azione intrapresa già il 19 novembre...

Si è svolta ieri mattina, a Palazzo De Fusco, una riunione logistica tra le parti per dare il via all'istituzione definitiva dell'Osservatorio Permanente sul Turismo.
Alla riunione, prosieguo dell'azione intrapresa già il 19 novembre scorso, quando è stata lanciata la proposta per l'istituzione del "tavolo" permanente, erano presenti il Rettore del Santuario, Monsignor Salvatore Acampora e Don Giovanni Russo, rappresentanti regionali di Confesercenti, Confcommercio e Federalberghi Campania. Folto anche il gruppo di rappresentanti locali di Federalberghi e Ascom, nonché il presidente della IV commissione consiliare, Gerardo Conforti. Presenti, anche, il sindaco di Pompei Claudio D'Alessio e l'assessore al turismo Pasquale Avino, promotori dell'incontro.
Nel corso della discussione, accettata in maniera unanime l'istituzione dell'Osservatorio Permanente sul Turismo, il sindaco D'Alessio ha esposto i principi che hanno ispirato la creazione di tale tavolo.
"In base ad una considerazione dello stato di difficoltà attuale che attanaglia il comparto commerciale, grande fonte di economia per l'intera città, abbiamo ritenuto opportuno - ha commentato il sindaco D'Alessio - creare un momento di confronto con i commercianti e gli operatori del turismo per programmare, in maniera concertata, una serie di iniziative e politiche tese allo sviluppo del settore turistico e alberghiero. Questo incontro, primo di una serie di meeting che saranno calendarizzati celermente, vuole essere un momento di confronto strategico per l'opera di rivalutazione dell'intero territorio, soprattutto, in prospettiva futura".
Un confronto che terrà conto di tutti gli attori locali e non solo, compreso il Santuario e la Sovrintendenza dei Beni Culturali che, solo per impegni improcrastinabili, non ha preso parte alla riunione odierna, dando, comunque, la propria completa disponibilità per quelle successive. L'Osservatorio Permanente sul Turismo ha come obiettivo finale quello di diventare una sorta di catalizzatore di tutte le iniziative che verranno messe in campo nella città di Pompei a partire dall'immediato.

"In quest'ottica - spiega l'assessore al turismo, Pasquale Avino - all'Osservatorio spetterà il compito di mettere in rete tutti gli eventi che nel corso dell'anno i vari enti, o associazioni del territorio, organizzeranno. Per questo motivo, l'Osservatorio riunirà, per esempio, in un solo programma tutte le manifestazioni in calendario in città. Il tutto per dare ad ogni iniziativa la massima visibilità e per fare in modo che non ci siano sovrapposizioni tra le stesse. Ritengo, infatti, che sia indispensabile per dare una corretta e completa informazione ai turisti che scelgono Pompei come luogo di vacanza, fornirgli, anche, una dettagliata offerta degli eventi e dei servizi cui potranno accedere nel corso della permanenza in città". Ma non solo. L'Osservatorio, i cui lavori procederanno spediti a partire sin dalla prossima riunione, avrà l'onere anche di occuparsi del rilancio del territorio nella sua complessità. Una promozione che passa per l'offerta alberghiera e ricettiva, ma che si estende, anche, a questioni indirettamente collegate al turismo come la sicurezza, il decoro, l'arredo urbano e tutto quanto concerne un'immagine propositiva e positiva della città. "Su questo versante - conclude l'assessore Avino - non solo le istituzioni o gli attori del turismo, ma anche e, soprattutto, i cittadini devono fare la propria parte.
Se vogliamo fare del turismo il nostro pane quotidiano, tutti dobbiamo fare del nostro meglio per rendere davvero Pompei città dell'accoglienza dell'ospitalità, così come è nella sua naturale vocazione". Dopo avere incassato il placet di tutti gli attori presenti al tavolo e per avviare definitivamente la macchina, l'esecutivo guidato dal sindaco D'Alessio, ufficializzerà, giovedì prossimo, la costituzione dell'Osservatorio Permanente per il Turismo attraverso una delibera di giunta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento