menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

XV Congresso Provinciale della Uil Poste: gli eletti

Pesco Sannita - S'è tenuto oggi il 15° Congresso Provinciale della Uil Poste di Benevento. Dopo i saluti del segretario uscente della categoria, Bruno Romano, s'è proceduto all'apertura dei lavori congressuali. Non le manda a dire il nuovo...

S'è tenuto oggi il 15° Congresso Provinciale della Uil Poste di Benevento. Dopo i saluti del segretario uscente della categoria, Bruno Romano, s'è proceduto all'apertura dei lavori congressuali. Non le manda a dire il nuovo segretario provinciale della Uil Poste, Gennaro Coretti, che, appena eletto, ha puntualizzato: "Non si può separare il settore finanziario da quello postale, in quanto si andrebbe a rompere il vero punto di forza di Poste Italiane. Un altro importante punto è la definizione del contratto di settore: in questo caso dobbiamo far salire il salario fisso che solo in parte siamo riusciti ad incrementare, trasferendo una quota di quello variabile". E ancora: "Introdurre servizi bancari con l'apposita licenza non è una decisione edificante per le Poste. Tale scelta produrrebbe inevitabili ripercussioni sulla tenuta degli sportelli, sulla unicità aziendale e sull'occupazione". Il segretario generale della Uil sannita, Fioravante Bosco, nel corso del suo intervento, ha dichiarato: "Il ruolo principale di un'organizzazione sindacale seria e quella di tutelare i lavoratori, stipulando e perfezionando accordi utili al miglioramento delle condizioni economiche degli stessi, nonché dell'efficienza dei servizi resi ai cittadini. La Uil è un sindacato di cerniera, poiché i nostri dirigenti fungono da veri e propri mediatori sociali. Essi portano sui tavoli delle trattative le istanze dei lavoratori e partecipano ai processi decisionali in maniera fattiva e costruttiva". Bosco, poi, lancia un appello agli inquilini di Palazzo Santa Lucia: " La Regione è un calderone di interessi particolari e privatistici, la Campania ha un passivo colossale da colmare, soprattutto nel comporto della sanità. La Uil attende risposte serie dalla classe politica regionale. Il Sannio, da parte sua, deve predisporre il proprio territorio allo sviluppo dotandosi delle infrastrutture materiali ed immateriali necessarie". Nel prosieguo, Rocco Antonio Laganà, segretario nazionale della Uil Poste spiega la 'ricetta' della Uil per risolvere i problemi dei lavoratori della Uil Poste: " Il sindacato deve individuare le sedi di concertazione opportune; pensare alle risorse da mettere in campo e formulare ragionamenti concreti su come dare risposte alla clientela. Le nostre filiali, lo ricordiamo, sono le uniche che offrono un sistema completo di servizi alla clientela. Bisogna, quindi, contemperare le esigenze dei fruitori all'interno di un mercato che abbia regole certe, per far sì che tutti coloro che operano nel campo dei servizi postali agiscano con le stesse regole. Questo è un compito della politica, ma dobbiamo riscontare che fino a questo momento non è stato assolto". Durante il dibattito, sono intervenuti per la Uil Poste di Benevento Giuseppe Sedia, Anna Iengo, Giovanni Romano, Antonello Margio. Hanno portato i saluti per le segreterie provinciali di Avellino, Napoli e Salerno rispettivamente Antonio Castaldi, Antonio Miele e Carmine Paolino. I delegati provinciali hanno ricordato che il sindacato si fonda sui diritti dei lavoratori e deve operare nell'interesse degli stessi. Ha moderato i lavori Giovanni De Rosa, segretario regionale Uil Poste.

ECCO GLI ELETTI:
SEGRETERIA PROVINCIALE

Gennaro Coretti (segretario responsabile) Giuseppe Sedia (segretario aggiunto), Giovanni Romano (segretario organizzativo), Antonio Forte (segretario amministrativo), Vincenzo Voccola (tesoriere)
Collegio Revisori dei Conti
Luigi Martino, Maurizio Botticella, Bruno Salzano
Delegati Congresso Camera Sindacale
Gennaro Coretti, Antonio Forte
Delegati Congresso Regionale
Gennaro Coretti, Giuseppe De Angelis, Giuseppe Sedia, Giovanni Romano, Anna Iengo

Delegati Congresso Nazionale
Gennaro Coretti, Giovanni Corbo, Giuseppe Sedia

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento