menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assessore Cascetta in visita allimpianto di Manutenzione Corrente di Trenitalia

Benevento - L'Impianto di Manutenzione Corrente (IMC) di Benevento è stato visitato oggi pomeriggio dall'Assessore ai Trasporti della Regione Campania, Ennio Cascetta, a cui sono state illustrate da Ferdinando Gambardella, Direttore Trenitalia...

L'Impianto di Manutenzione Corrente (IMC) di Benevento è stato visitato oggi pomeriggio dall'Assessore ai Trasporti della Regione Campania, Ennio Cascetta, a cui sono state illustrate da Ferdinando Gambardella, Direttore Trenitalia Campania, le principali attività lavorative realizzate nell'importante polo di manutenzione.
In particolare, l'attenzione si è concentrata nei rinnovati capannoni dove si svolgono gli interventi di pulizia recentemente affidati alla ditta Dussmann Service, assegnataria del Lotto 16 della gara bandita da Trenitalia per un importo del contratto annuale pari ad oltre 3 milioni e 280mila euro, di cui più di 517mila destinati alle pulizie da effettuare nel centro beneventano.
L'IMC di Benevento si sviluppa su un'area di 16.800 metri quadrati, di cui 4.250 coperti. Cinque capannoni sono utilizzati per le diverse attività di manutenzione e interventi sui 100 rotabili assegnati all'impianto che può contare su una forza lavoro di 75 addetti per una produzione che alla fine di ottobre ha fatto registrare un totale di 44.136 ore di lavorazioni (3% in più rispetto al preventivo) e che per fine 2009 raggiungerà quota 51.500. Il monte ore previsto per il 2010 è 52.200, con un ulteriore incremento di produttività.
Consistenti gli investimenti per il biennio 2009/2010 - oltre 5 milioni di euro - destinati ad interventi di rinnovo e adeguamento delle infrastrutture e ad attività per la sicurezza dell'ambiente.
L'attività svolta ed i programmi organizzativi hanno consentito di accrescere l'offerta commerciale con l'inserimento di una nuova coppia di treni fra Benevento, Caserta e Villa Literno, con la possibilità di collegamento con Formia, Latina e Roma.
Le prospettive di sviluppo a breve e medio termine, che contribuiranno alla crescita delle attività dell'impianto, sono la realizzazione della metropolitana Porta Ruffina - Arco Traiano - Benevento - Appia - Rione Libertà - Pontecorvo che si svilupperà su tratti di linea FS e Metrocampania Nord Est, e l'avvio della linea Alta Capacità Napoli - Benevento - Bari.
L'IMC di Benevento nasce nel 1928 come rimessa elettrica in seguito all'apertura della linea ferroviaria a corrente continua 3000 Volt Benevento - Foggia. Trasformato in deposito per locomotive a vapore, nel dopoguerra inizia la manutenzione delle automotrici diesel con l'introduzione sulle linee delle ormai storiche "Littorine" Breda 56 e 556.

L'avvento delle automotrici termiche ALn 668, a partire dagli anni '70, ha consentito la graduale sostituzione delle obsolete "Littorine", anche grazie all'arrivo, negli anni '80, delle ALn 663. Nello stesso periodo la locomotiva a vapore "740" impiegata prevalentemente per il trasporto con treni merci, fu rimpiazzata dalle locomotive diesel D343 3 D345.
Dal 2005,all'IMC di Benevento è affidata la manutenzione dei convogli di ultima generazione "Minuetto" diesel (DMU), acquistati con il contributo della Regione Campania.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento