menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

AZIENDE MILANESI: IL MADE IN ITALY BATTE LA CRISI

(Milano) Con buona pace dei catastrofisti che dall'inizio della crisi economica avevano dato il Paese ormai al collasso, c'è un'Italia che va e che non è fatta solo di grandi aziende. Dietro ai campioni nazionali che si aggiudicano commesse...

(Milano) Con buona pace dei catastrofisti che dall'inizio della crisi economica avevano dato il Paese ormai al collasso, c'è un'Italia che va e che non è fatta solo di grandi aziende. Dietro ai campioni nazionali che si aggiudicano commesse miliardarie c'è un drappello di medie imprese che non è rimasto a guardare e ha conquistato importanti quote di mercato, come I.A.N. Srl che negli ultimi 4 anni ha visto raddoppiare il fatturato che tocca oggi i 20 milioni di euro, con una quota del mercato «storage» geografico raggiunto pari al 20%.


«Il nostro settore è stato tra i primi ad andare in crisi all'inizio del 2008. Ma I.A.N. è un caso atipico: non solo non ne abbiamo risentito, anzi abbiamo avuto un notevole aumento del fatturato» puntualizza l'ingegner Alberto Neri, amministratore delegato di I.A.N. Srl. Il motivo? «Abbiamo sempre mantenuto fede alle regole essenziali della nostra esistenza e così continueremo a fare in futuro, perché questa è la cultura della nostra azienda. Da un punto di vista pratico questo significa continuare a investire denaro e risorse umane nel miglioramento congiunto di efficienza e qualità del lavoro. Questo è l'unico modo per uscire da ogni crisi ed essere pronti a sostenere le richieste dei clienti» risponde l'ingegner Neri.


L'obiettivo primario del «business model» di I.A.N Srl è rimasto costante nei suoi 30 anni di attività. «Il focus e di conseguenza gli sforzi di perfezionamento -spiega l'ingegner Neri- rimangono sempre sulla minimizzazione dei tempi di intervento. Vogliamo continuare a essere i più bravi in questo senso. Per attraversare la crisi più profonda e lunga della recente storia economica e sociale, stiamo procedendo anche attraverso acquisizioni di società che possano arricchire il parco competenze e clienti. Un lungo passato vissuto nel futuro, dice il nostro motto». E per garantire il presente la cosa migliore è credere nel futuro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento