menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20091003060943_prrecari_protesta

20091003060943_prrecari_protesta

Tornano a protestare i precari della scuola: in quattro sul tetto del Provveditorato

Caserta - Erano saliti sul cornicione dell'ufficio scolastico provinciale di Caserta, in via Ceccano già qualche settimana fa. Ieri, due precari della scuola hanno ripetuto la loro iniziativa, assieme ad altri due lavoratori che si sono uniti...

Erano saliti sul cornicione dell'ufficio scolastico provinciale di Caserta, in via Ceccano già qualche settimana fa. Ieri, due precari della scuola hanno ripetuto la loro iniziativa, assieme ad altri due lavoratori che si sono uniti nella protesta, minacciando di lanciarsi nel vuoto. Si tratta di Nicola Bovienzo e della moglie.

Da giorni i precari presidiavano la sede dell'ex Provveditorato di via Ceccano, per chiedere di essere messi in condizioni di tornare a lavorare.
I due lavoratori che hanno ripetuto la protesta avevano un incarico annuale a Brescia, ma hanno deciso di inserirsi nelle graduatorie del personale Ata della provincia di Caserta, convinti di ottenere un nuovo incarico. Sono rimasti, invece, senza lavoro e hanno perciò deciso di protestare contro i tagli decisi dal Governo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento