menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riqualificazione stazione Circumvesuviana

Nola - Un progetto che si integra perfettamente in quello più ampio della riqualificazione di Piazza d'Armi. È quanto prevede il piano di ristrutturazione delle stazioni della Circumvesuviana, che partirà da quelle di Nola, Pompei, Sarno ed...

Un progetto che si integra perfettamente in quello più ampio della riqualificazione di Piazza d'Armi. È quanto prevede il piano di ristrutturazione delle stazioni della Circumvesuviana, che partirà da quelle di Nola, Pompei, Sarno ed Ercolano.
Il rendering della nuova stazione di Piazza d'Armi è stato illustrato questa mattina, al Sindaco di Nola Geremia Biancardi, all'Assessore all'Urbanistica Roberto De Luca, a quello ai Lavori Pubblici Antonio De Luca e ai Dirigenti di settore, dall'Amministratore Unico di Circumvesuviana s.r.l. dott. Bruno Spagnuolo e dall'architetto Alessandro Fiorentino, che ha curato la progettazione della stazione di Nola.
L'intervento, su un'area di circa 13.000 mq., sarà finanziato da fondi ragionali e comprenderà il rifacimento completo della stazione (una scatola di vetro che interagirà con l'esterno), la vecchia officina dei pullman, in cui verranno allocati servizi vari e l'allestimento di spazi verdi. Tutta l'area, che collegherà Via Anfiteatro Laterizio con Via Roma e viceversa, sarà pedonale e completamente priva di barriere architettoniche.

"Abbiamo fortemente voluto questo intervento - ha dichiarato il Sindaco Geremia Biancardi - che restituirà alla città un'area che era diventata un semplice snodo di passaggio, prevalentemente mal frequentata e soprattutto abbandonata a se stessa. Da oggi invece, voltiamo pagina e dall'inizio dell'anno prossimo, come ci è stato assicurato questa mattina dai vertici dell'azienda di trasporto, cominceranno i lavori che dovrebbero concludersi tra la fine dell'autunno e l'inizio dell'inverno 2010".
"Con la ristrutturazione dell'intera area della stazione della Circumvesuviana - ha affermato dal canto suo, l'Assessore all'Urbanistica Roberto De Luca -, completiamo il discorso cominciato con le Ferrovie dello Stato, che dopo l'abbattimento dei muri perimetrali, e l'allestimento del parcheggio, sta completando il recupero del sito, con la ristrutturazione del vecchio capannone-deposito. Una delle priorità del nostro programma di governo è e resta la riqualificazione dell'intero territorio urbano e con l'ammodernamento delle stazioni ferroviarie la nostra città sicuramente ne trarrà notevoli benefici".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento