Martedì, 16 Luglio 2024
Economia

LIsa sbarca in Campania con 85000 iscritti

Napoli - L’ISA (confederazione intesa sindacato autonomo) approda in Campania: già a quota 85 mila iscritti, il sindacato inaugurerà entro sei mesi sedi a Napoli e provincia, come pure a Caserta e Salerno. E l’Isa in Campania ha già lasciato il...

L’ISA (confederazione intesa sindacato autonomo) approda in Campania: già a quota 85 mila iscritti, il sindacato inaugurerà entro sei mesi sedi a Napoli e provincia, come pure a Caserta e Salerno. E l’Isa in Campania ha già lasciato il segno con una vera e propria dimostrazione di forza nella vertenza che i lavoratori del Centro di Pulizia Ambientale srl hanno avviato contro la loro azienda: “La vertenza è relativa a comportamenti deplorevoli ed illegittimi, nonché intimidatori tenuti nei confronti di singoli lavoratori, mancata retribuzione di sostituzioni e straordinario. Per due volte l'azienda titolare dell'appalto, l'ATI IPRAMS PRISMA, non si è presentata agli incontri prefissati all'Area Politiche per il Lavoro della provincia di Napoli”- dicono i responsabili napoletani del sindacato. Il segretario nazionale Carmelo Cassia afferma: “Dobbiamo curare le fasce più deboli dando e offrendo loro servizi, assistendoli, e soprattutto risolvere quei problemi che altri non riescono a chiarire. Ci preoccuperemo ogni giorno della crescita del paese, non solo della tutela dei lavoratori, opponendoci a tutto quello che non sarà a tutela di chi lavora onestamente”. “Ma l'ISA non è solo questo – prosegue Cassia – bensì un cantiere aperto a dibattiti sull'economia del nostro Paese: partiti, sindacati, imprenditori, associazioni, coinvolgeremo tutti al fine di una costante crescita. Sarà sufficiente confrontarsi senza pregiudizi, sono certo che le soluzioni emergeranno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LIsa sbarca in Campania con 85000 iscritti
CasertaNews è in caricamento