rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Economia

La startup casertana Alfonsino entra in borsa

Al via il processo di bookbuilding per investitori: raccolta da 5 milioni di euro

Alfonsino entra in borsa. La startup casertana specializzata nel food order&delivery per i comuni medio-piccoli, ha dato il via alle attività di bookbuilding nell'ambito del processo di quotazione sul mercato AIM Italia, da lunedì prossimo rinominato Euronext Growth Milan. 

L'offerta, rivolta ad investitori qualificati, riguarda azioni ordinarie di nuova emissione e warrant, che saranno assegnati gratuitamente a favore di tutti coloro che sottoscriveranno azioni ordinarie nell'ambito del collocamento. La raccolta prevista è di circa 5 milioni di euro. Attualmente è in corso la fase di Roadshow della società e la domanda di pre-ammissione è prevista per il giorno 27 ottobre 2021.

Alfonsino è una PMI che nasce nel 2016 Caserta come startup innovativa operante nel settore dell'order&food delivery. Per distinguersi dalla concorrenza, la società si è orientata esclusivamente sulla consegna a domicilio nei centri italiani di piccole e medie dimensioni tra 25 mila e 250 mila abitanti. Il servizio è quindi disponibile in 61 centri di piccole e medie dimensioni e nei comuni limitrofi, distribuiti in 10 regioni. L'attività è regolata da una infrastruttura tecnologica interamente sviluppata dalla società, grazie ad un team dedicato che sviluppa e gestisce sia i software, che lavorano e processano gli ordini, sia l'app messa a disposizione dei clienti (per ordinare), dei partner (per preparare gli ordini) e dei driver (per completare la consegna).

Nel processo di quotazione Alfonsino è assistita da Banca Finnat come Nomad e Global Coordinator, da Ambromobiliare in qualità di Advisor Finanziario, da Chiomenti come Advisor Legale dell’emittente, da BDO Italia come Società di Revisione e da BDO Tax come Advisor Fiscale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La startup casertana Alfonsino entra in borsa

CasertaNews è in caricamento