Economia

La BCC LAB fa il suo esordio al Settembre al Borgo 2013

Caserta - BCC Lab, l'associazione giovani soci della Banca di Credito Cooperativo San Vincenzo de' Paoli di Casagiove, fa il suo esordio in una vetrina d'eccezione, quale è il Settembre al Borgo 2013 in corso in questi giorni. La manifestazione di...

172308_Grant

BCC Lab, l'associazione giovani soci della Banca di Credito Cooperativo San Vincenzo de' Paoli di Casagiove, fa il suo esordio in una vetrina d'eccezione, quale è il Settembre al Borgo 2013 in corso in questi giorni. La manifestazione di fine estate ha rappresentato senz'altro un' occasione non solo per l'associazione ma anche per la BCC, partner della manifestazione, di promuovere la propria immagine. I giovani soci hanno fatto conoscere questo nuovo progetto, fortemente voluto dai vertici della Banca di cui è presidente Valentino Grant, distribuendo materiale al pubblico, anche quest'anno numeroso, e sfruttando al meglio con il loro entusiasmo il volano rappresentato dalla tradizionale kermesse giunta quest'anno alla sua 43esima edizione. "Una prima esperienza - spiega il referente di BCC Lab l'avvocato Guglielmo Lima - per presentarsi all'esterno e sulla scorta della quale intraprendere un cammino di reciproca conoscenza con il nostro territorio, per realizzare un progetto davvero ambizioso. BCC Lab rappresenta una esperienza associativa nuova. Un gruppo di giovani con cui condividere progetti per il rilancio del territorio. Una finestra sul mondo del credito cooperativo. Un'opportunità per crescere ed ampliare i propri orizzonti".
"Il Credito Cooperativo - sottolinea il presidente Grant - crede nei giovani e valorizza la loro partecipazione attiva nel suo percorso di innovazione. Attraverso un confronto costante, la nostra banca si impegna a collaborare con loro, sostenendoli nella diffusione e nella concretizzazione dei principi della cooperazione di credito. Abbiamo accolto queste indicazioni investendo nei giovani, quali risorsa irrinunciabile, perché da loro, in futuro, dovranno provenire gli amministratori, i soci, i clienti ed i collaboratori. Dare loro fiducia e responsabilizzarli è il miglior modo per avvicinare alla banca le nuove generazioni. Questo è il motivo per il quale abbiamo deciso di puntare sulle nuove generazioni e con esse costruire il nostro prossimo futuro". Tante le agevolazioni che la BCC ha previsto per i giovani: l'accesso ad un conto corrente a zero spese, iniziative, servizi, convenzioni e finanziamenti dedicati. Quindi partecipare al network BCC Lab. "Ma molto altro bolle in cassa!", avverte il presidente Grant.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La BCC LAB fa il suo esordio al Settembre al Borgo 2013

CasertaNews è in caricamento