Economia

Percorsi di innovazione: al via il programma IIP per le imprese casertane

Caserta - Percorsi di innovazione per le imprese casertane: se ne è parlato in Confindustria Caserta, oggi, nel corso di un incontro di lavoro volto – appunto – ad approfondire i dettagli e le opportunità offerte dall' "Industrial Innovation...

Percorsi di innovazione per le imprese casertane: se ne è parlato in Confindustria Caserta, oggi, nel corso di un incontro di lavoro volto - appunto - ad approfondire i dettagli e le opportunità offerte dall' "Industrial Innovation Programme", iniziativa promossa dall'Agenzia Campania Innovazione, per favorire il trasferimento tecnologico tra mondo della ricerca e impresa.I lavori sono stati introdotti dal presidente dell'associazione degli industriali, Luciano Morelli, mentre i servizi di Campania In.Hub, Rete regionale ricerca e innovazione, sono stati illustrati dal direttore generale dell'Agenzia, Edoardo Imperiale.Il workshop è stato organizzato sulla scorta della specifica intesa siglata dall'Agenzia regionale con Confindustria Campania e le cinque associazioni territoriali del sistema associativo.Nel corso dei lavori - animati dagli interventi di Dina Lombardi, consigliere di Confindustria Caserta per l'Innovazione, e Luigi Carrino, presidente del Distretto aerospaziale della Campania - sono state messe a fuoco tutte le occasioni per strutturare e dare avvio ad un percorso di innovazione di processo, prodotto, organizzativo e di marketing.Nella circostanza, il titolare di Tea Impianti, Gaetano Capasso, ha anche illustrato il progetto pilota denominato ARQUE, primo esempio di robotica applicata all'assemblaggio dei quadri elettrici.Più in generale, è stata ribadita la necessità di innovazione che le piccole e medie imprese devono sostenere per reggere la sfida dei mercati globali. In questo senso, l'aiuto può venire, appunto, dalla Rete Campania In.Hub, che consente e favorisce il dialogo tra mondo della scienza (le università e i centri di ricerca del territorio) e delle imprese."La fase finale del programma IIP - ha sottolineato Imperiale - prevede l'affiancamento alle imprese di uno o più temporary manager, per aiutare gli imprenditori a concretizzare il percorso di innovazione delineato dopo una prima fase di check up aziendale"."Bisogna agire su tutti i modelli che si hanno a disposizione - ha ribadito Carrino - per favorire lo scambio di saperi tra mondo scientifico e imprese, ma bisogna anche e soprattutto snellire le procedure burocratiche delle imprese che hanno intenzione di fare veramente innovazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Percorsi di innovazione: al via il programma IIP per le imprese casertane

CasertaNews è in caricamento