menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sentenza Tar: chi ricicla non deve pagare la Tariffa di Igiene Ambientale (Tia)

San Tammaro - Adesso c'è una sentenza, firmata dal presidente del Tar Campania Cesare Mastrocola: chi non inquina non deve pagare la Tia, e di fronte alla legge statale non vale affatto il regolamento comunale. Non osservare i dettami della...

Adesso c'è una sentenza, firmata dal presidente del Tar Campania Cesare Mastrocola: chi non inquina non deve pagare la Tia, e di fronte alla legge statale non vale affatto il regolamento comunale. Non osservare i dettami della sentenza amministrava e della legge statale d'ora in poi configurerà ipotesi di pesanti reati a carico dei pubblici amministratori, dal rifiuto di atti d'ufficio in su. E poiché dietro molti dei dinieghi provenienti da pubbliche amministrazioni locali ci sono sostanziosi appalti a ditte che tanto spesso non riescono a fare né raccolta, né differenziata, né riciclaggio, ma soltanto massicce assunzioni di personale, la probabilità che se ne occupi la magistratura dedicata all'attività antimafia non è affatto remota. La sentenza Tar n. 04978/2014, nata dal ricorso del Presidente Assobalneari Campania Antonio Cècoro, condanna il Comune di Castelvolturno per essersi rifiutato di esentare dal Tributo "munnezza" lo stabilimento balneare Lido delle Sirene, dove la raccolta differenziata e il riciclaggio hanno raggiunto il 97%. Dopo questa sentenza possono consorziarsi e riciclare mediante accordi con ditte specializzate tutti gli impianti artigiani e industriali nei territori dove raccolta e riciclaggio sono carenti, Terra dei Fuochi compresa.Se ne discuterà MERCOLEDI 12 NOVEMBRE 2014 dalle 14 alle 18 nella Reggia di Carditello (località San Tammaro, Caserta) come da programma allegato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento