Economia

Ripartire dai giovani e dalle nuove idee di imprese: Il progetto S.I.P.I.

Sassano - Un fine settimana dedicato allo sviluppo economico e alla promozione della cultura di nuova imprenditorialità nel Vallo di Diano con la fase finale del progetto Scuole Imprese Progetto Idee (S.I.P.I. ), iniziativa fortemente voluta...

Un fine settimana dedicato allo sviluppo economico e alla promozione della cultura di nuova imprenditorialità nel Vallo di Diano con la fase finale del progetto Scuole Imprese Progetto Idee (S.I.P.I. ), iniziativa fortemente voluta dal Presidente della BCC di Sassano Dott. Antonio Calandriello e dal Consiglio di Amministrazione dell'istituto di credito di Sassano.La Dott.ssa Michela Russo, responsabile del progetto S.I.P.I., già dal dicembre dello scorso anno ha pianificato con gli Istituti scolastici del Vallo di Diano un iter formativo e di orientamento finalizzato alla diffusione della cultura dell'autoimpiego, alla definizione e redazione di piani d'impresa da parte dei giovani studenti che sono stati adeguatamente accompagnati da tutor esperti in materia di enterprise creation. A fare gli onori di casa il Direttore Generale della BCC di Sassano Antonello Aumenta che, oltre ad incoraggiare i ragazzi ad intraprendere con convinzione nuove attività, ha evidenziato l'importanza di sostenere finanziariamente le start up; il vice presidente Vito Trotta ha informato i presenti in ordine alla volontà dell'istituto di credito ad essere sempre di più al fianco della sana imprenditoria attraverso azioni concrete adeguatamente programmate per sostenere lo sviluppo economico ed occupazionale.Allevamento caprino, servizi di promozione turistica, produzione di birra artigianale, recupero e riciclaggio di rifiuti, produzioni agricole innovative, biologiche, grafica tridimensionale, ecc. sono alcuni dei progetti che i giovani studenti del Vallo di Diano hanno presentato alla folta platea accorsa al Chiostro San Francesco a Padula. Per definire una graduatoria di merito inerente alla creatività e alla fattibilità e per cogliere altre caratteristiche salienti delle neo imprese si è insediata una Commissione di valutazione presieduta da Andrea Infriccioli della Bcc di Sassano e composta da Carmine Cardinale amministratore dell'impresa Cardinale Group, Pietro Perinetti sindacalista della CISL, Enzo Manzolillo della Manzolillo Siderurgica e Vincenzo Quagliano amministratore della QS & Partners di Salerno. Grande soddisfazione da parte degli studenti e dei docenti che hanno colto un segnale propositivo ed incoraggiante per avviare nel comprensorio valdianese una nuova fase orientata a valorizzare le idee dei giovani. I cittadini, le imprese, le associazioni e le altre Istituzioni possono contare su un ruolo nuovo dell'Istituto bancario di Sassano presieduto dal Dott. Antonio Calandriello che, oltre o proseguire l'esperienza vincente del progetto S.I.P.I., intraprenderà ulteriori azioni di sostegno alle start up interessate ad insediarsi e investire sul territorio del Vallo di Diano. Un nuovo impegno innovativo e più attuale per rispondere alla difficile fase congiunturale ed evitare un pericoloso isolamento sociale ed economico delle aree interne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripartire dai giovani e dalle nuove idee di imprese: Il progetto S.I.P.I.

CasertaNews è in caricamento