menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
104953_incatenati_disoccupati_ftv

104953_incatenati_disoccupati_ftv

Tensione fuori al Comune, i disoccupati si incatenano ai cancelli

Marcianise - Cresce la tensione tra il Comitato dei disoccupati facenti parte del "Coordinamento 9 Dicembre" e l'amministrazione comunale. A seguito di un mancato incontro tra una delegazione dei disoccupati e l'assessore Biagio Tartaglione...

Cresce la tensione tra il Comitato dei disoccupati facenti parte del "Coordinamento 9 Dicembre" e l'amministrazione comunale. A seguito di un mancato incontro tra una delegazione dei disoccupati e l'assessore Biagio Tartaglione, alcuni membri del coordinamento si sono incatenati per protesta fuori al cancello del Municipio in via Roma. "Non ci muoveremo da qui - hanno spiegato - fino a quando non saremo ricevuti per avere certezze sugli impegni promessi dall'amministrazione comunale".
I gruppo di disoccupati aveva insediato in Piazza Umberto I un presidio dal 2 gennaio scorso. I militanti del comitato hanno attrezzato un gazebo proprio in mezzo alla piazza per sostenere con maggiore determinazione la loro battaglia di diritto al lavoro, alla salute e all'ambiente. Sul gazebo campeggiano alcuni striscioni: "Ci state accompagnando alla fame"; "Lavoro uguale dignità"; "Amministrazione fatiscente per il bene della città dimissioni subito".Dopo gli interventi nell'ultimi consiglio comunale che tanto hanno fatto discutere, ora i disoccupati sono intenzionate ad alzare il livello dello scontro con le istituzioni. "Staremo qui - hanno spiegato - fintanto che non otterremo delle risposte adeguate alle nostre esigenze lavorative. Siamo stanchi delle promesse".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento