menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
065237_corteo_indesit

065237_corteo_indesit

Accordo Indesit, lavoratori esprimono il 79,3% di si'. Firma anche la Fiom

Teverola - I lavoratori del gruppo Indesit interessati dalla riorganizzazione approva l'accordo stipulato il 3 dicembre da Fim e Uilm con Indesit SpA e condiviso dai rappresentanti del ministero e delle regioni con il 79,3% di sì. Hanno votato 3...

I lavoratori del gruppo Indesit interessati dalla riorganizzazione approva l'accordo stipulato il 3 dicembre da Fim e Uilm con Indesit SpA e condiviso dai rappresentanti del ministero e delle regioni con il 79,3% di sì.
Hanno votato 3.074 lavoratori su 3.623 aventi diritto teorici (tutti i dipendenti dei siti interessati alla riorganizzazione compresi gli assenti), con un'affluenza quindi dell'84,8%; si sono avute 42 schede bianche o nulle, 2.404 Sì (79,3%), 628 No (20,7%).
Fim e Uilm saranno impegnate a ripagare i lavoratori della fiducia espressa con questo voto assicurando la corretta applicazione di tutto quanto contenuto nell'accordo sia dal punto di vista industriale sia dal punto di vista occupazionale. I prossimi passi saranno finalizzati a garantire ammortizzatori sociali conservativi e l'avvio degli investimenti negli stabilimenti delle Marche e della Campania.

Fim e Uilm chiedono inoltre al Ministero dello Sviluppo economico di avviare già da gennaio il tavolo del settore degli elettrodomestici secondo le intese sottoscritte, in modo da affrontare i problemi di fondo riguardanti la competitività del comparto.
«Nelle assemblee svolte in questi giorni abbiamo illustrato le ragioni per le quali non abbiamo condiviso questa intesa; sempre nelle assemblee, con altrettanta chiarezza, abbiamo detto ai lavoratori che l'esito del referendum sarebbe stato per la Fiom vincolante e che, in caso di una prevalenza del voto a favore dell'intesa, la Fiom, pur mantenendo il proprio giudizio negativo, avrebbe rispettato il pronunciamento democratico dei lavoratori interessati e di conseguenza firmato l'accordo.»«La Fiom-Cgil ringrazia tutte le lavoratrici e i lavoratori per aver partecipato a questo importante esercizio democratico ed è impegnata a tutelare e a rappresentare al meglio gli interessi delle lavoratrici e dei lavoratori della Indesit, per impedire qualsiasi chiusura e licenziamento e nella discussione per il ricorso agli ammortizzatori sociali previsto dalla stessa intesa ma per il quale, ad oggi, non si è svolta alcuna discussione di merito.»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento