Economia

Baia Domizia, si lavora per il rilancio turistico

Cellole - Si erano ben preparati i vari operatori turistici e commerciali di Baia Domizia per poter ospitare, nel lungo ponte del 1° Maggio, i tanti turisti e vacanzieri, ma il tempo inclemente e la pioggia hanno laminato il loro lavoro.Pochi i...

072426_mare_domizio

Si erano ben preparati i vari operatori turistici e commerciali di Baia Domizia per poter ospitare, nel lungo ponte del 1° Maggio, i tanti turisti e vacanzieri, ma il tempo inclemente e la pioggia hanno laminato il loro lavoro.
Pochi i presenti, per lo più i proprietari di immobili, i quali hanno almeno potuto utilizzare il loro tempo per ripristinare alla meglio i locali, tenuti chiusi da tempo. Alcuni di essi, nonostante la pioggia, si sono recati lo stesso nella zona per verificare almeno se vi erano stati altri furti e danni, carente la sorveglianza.
Tutti, ora, visto il bel tempo in arrivo, si stanno organizzando per i vari fine settimana e per il ponte delle elezioni del 25 Maggio, che dovrebbe segnare così anche l'apertura della stagione balneare in tutta la zona domiziana. La ripresa della zona è importante, anche in considerazione della grave crisi economica che ha investito particolarmente il casertano. Si aggiunge anche il fatto che le analisi effettuate dall'Arpac hanno reso noto che le acque del mare sono regolarmente balneabili.

Ora, la preoccupazione di tutti è l'ostacolo, improvvisamente sorto sulla Nazionale Appia, all'altezza del ponte di Sessa Aurunca, ove l'Anas ha dovuto sospendere i lavori in atto per rendere più veloce e più sicuro il transito delle auto, anche con la creazione di un importante rotonda. La scoperta di una piccola strada antica, presumibilmente romana, ha fatto appunto sospendere i lavori, che tra l'altro non possono essere deviati per la presenza di edifici in entrambi i lati della strada.
La Segreteria della Cisas, che segue attentamente la questione, ritiene opportuno che tutti gli Enti interessati possono velocizzare i loro compiti, in modo da poter contribuire alla soluzione dei problemi, che creerebbero ulteriori danni alla stagione balneare e turistica della zona.La Confederazione Cisas ha anche preso atto dell'impegno dell'Amministrazione Comunale di Cellole per aver già provveduto alla pulizia di Baia Domizia Sud ed al potenziamento del verde, un bel biglietto di visita per chi arriva in zona. Anche positivo - ha potuto constatare la Cisas - è l'impegno del Consorzio di Bonifica, che ha già pulito tutti i canali di competenza, cosa che negli anni scorsi non avveniva nemmeno nei mesi di Luglio ed Agosto. L'appello, già lanciato in passato dalla Cisas agli operatori turistici e commerciali, viene di nuovo ribadito impegnandoli anche per un maggior controllo della zona, anche ai fini della Sicurezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baia Domizia, si lavora per il rilancio turistico

CasertaNews è in caricamento