menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cda San Carlo: impegno massimo a tutela delle lavoratrici e dei lavoratori

Napoli - Si è svolto oggi il Cda della Fondazione di Teatro di San Carlo a cui erano presenti il presidente del Cda Luigi de Magistris, il vicepresidente Maurizio Maddaloni ed i consiglieri Stefano Caldoro, Andrea Patroni Griffi e Riccardo Villari...

Si è svolto oggi il Cda della Fondazione di Teatro di San Carlo a cui erano presenti il presidente del Cda Luigi de Magistris, il vicepresidente Maurizio Maddaloni ed i consiglieri Stefano Caldoro, Andrea Patroni Griffi e Riccardo Villari, insieme al presidente dei revisori Pietro Voci e al componente effettivo Roberto Cappabianca. Il Cda ha ricordato come in questi due anni sia stata massima l'attenzione posta verso l'attività del teatro e la tutela dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori.
Sempre il Cda ha ribadito un impegno massimo a tutela delle lavoratrici e dei lavoratori anche per il futuro, tenuto conto del decreto "Valore Cultura" che oggi è stato convertito in legge. Il Consiglio ha riconosciuto come questa legge sia nata a sostegno di altre realtà culturali in difficoltà e non, dunque, per fondazioni come il teatro di San Carlo, che faticosamente ha raggiunto il pareggio di bilancio negli ultimi anni. Il Consiglio ha dunque sottolineato il mancato ascolto delle ragioni di un teatro virtuoso come il San Carlo. Virtuosità ancor più da sottolineare se si pensa che nel 1996, al momento della trasformazione per legge degli enti lirici in fondazioni, i soci fondatori del Massimo napoletano non hanno proceduto a conferire il capitale iniziale.

Alla luce di questo, l'esecutivo della Fondazione chiederà un parere al Ministero dei Beni Culturali, dando mandato ad una delegazione del consiglio stesso di incontrare, in tempi brevi, la presidenza del Consiglio dei ministri e il ministro Bray per illustrare la situazione del Teatro di San Carlo. Si è ritenuto poi opportuno, a legge approvata, chiedere una relazione al sovrintendente affinché illustri la situazione cosicché il Cda verifichi la posizione della fondazione rispetto a quanto stabilito dalla legge, le possibili ricadute delle diverse opzioni mettendone in luce positività e negatività.Indipendentemente dall'esito di questa attività istruttoria, con una richiesta di modifica della legge, il Cda ribadisce l'impegno unanime affinché vengano salvaguardati i livelli occupazionali e salariali di tutte le categorie lavorative e, nel contempo, confida nel ripristino di un clima sereno nel regolare svolgimento delle attività.
All'unanimità, il Cda ha sottolineato come sia stato un errore l'annullamento del concerto inaugurale della stagione sinfonica previsto sabato 28 alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
  • Attualità

    La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

  • Cronaca

    Docente e 5 studenti positivi, chiusa la scuola media

  • Cronaca

    Dissequestrati due lidi dopo il ricorso al Riesame

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

  • social

    Paura per Awed: sviene all'Isola dei Famosi: "Dimagrito troppo"

  • social

    Nonna Rosa festeggia 101 anni: l'omaggio del sindaco | FOTO

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento