menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cisas denuncia: furti e danni agli immobili

(Baia Domizia) Nuovi furti a Baia Domitia, ove continuano da mesi senza interruzione furti e danni, scoperti solo dai proprietari dei vari immobili in occasione dei loro fine settimana, quando di norma si recano in zona anche per controlli o per...

(Baia Domizia) Nuovi furti a Baia Domitia, ove continuano da mesi senza interruzione furti e danni, scoperti solo dai proprietari dei vari immobili in occasione dei loro fine settimana, quando di norma si recano in zona anche per controlli o per lavori.Della questione, molto inquietante, si è interessata più volte anche la Confederazione Cisas, che ha evidenziato la necessità di un potenziamento della sorveglianza in tutta la zona, specie in Baia Sud, in genere non abitata, anche per evitare un forte danno alla immagine turistica di tutta Baia Domitia.
A tale proposito, si spera in un potenziamento del sistema sorveglianza da parte di tutte le varie Forze di Polizia operanti nella zona, ivi compresi gli operatori della Vigilanza Privata, che ha proprio in Baia Domitia una sede operativa.Un altro problema, portato a conoscenza dello Sportello del Cittadino della Cisas, è la mancanza di illuminazione pubblica notturna. A tale proposito, le delegazioni della Cisas di Sessa Aurunca e Cellole hanno constatato che, mentre in alcune frazioni di Sessa, dopo giorni, la illuminazione è ritornata, la zona di Baia Sud di Cellole, invece, da parecchio è tenuta completamente all'oscuro.La qual cosa ha creato notevoli difficoltà ai proprietari di case, che nel mese di Maggio le frequentano per i lavori preparatori al loro utilizzo estivo.La cosa ha creato malumori specialmente fra i residenti già scontenti, che in passato erano intenzionati a presentare una propria lista in occasione del rinnovo dell'Amministrazione di Cellole, sentendosi del tutto sfruttati dall' Amministrazione comunale che si preoccupa solo di super tassare i residenti della zona mare, invece di dare quei servizi necessari.La Segreteria della Cisas chiede a tutti gli operatori turistici, balneari e commerciali di Cellole di vigilare sulla zona e di offrire dal prossimo mese servizi e prezzi competitivi, in modo da poter contribuire al rilancio della zona nel loro stesso interesse. E qua va precisato che i villeggianti, i residenti ed i turisti devono essere ben trattati affinchè restino e tornino nel territorio, invece di andare altrove ove servizi e costi sono notevolmente favorevoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

AstraDay, prenotazioni ‘accavallate’: l’Asl cambia gli orari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento