menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
065628_Ros_Phil_testo_

065628_Ros_Phil_testo_

Rosetta: conto alla rovescia per lo sbarco del lander Philae.

(Roma) Si fa sempre più incalzante il conto alla rovescia per lo sbarco del lander Philae. Oggi, 12 novembre, la sonda Rosetta sarà ad una vicinanza tale dalla cometa 67/P Churyumov Gerasimenko da consentire il rilascio del lander, che dovrebbe...

(Roma) Si fa sempre più incalzante il conto alla rovescia per lo sbarco del lander Philae. Oggi, 12 novembre, la sonda Rosetta sarà ad una vicinanza tale dalla cometa 67/P Churyumov Gerasimenko da consentire il rilascio del lander, che dovrebbe raggiungere la superficie del corpo celeste tra le 16.30 e le 17.00. Il segnale di arrivo di Philae è atteso in questo lasso di tempo. L'Agenzia Spaziale Italiana celebra lo storico momento con un evento presso la propria sede che avrà inizio alle 15.30 e che sarà trasmesso in diretta streaming su AsiTV. All'evento parteciperanno i vertici dell'ASI (il Presidente Roberto Battiston sarà in collegamento dalla sede ESA di Darmstadt), esperti dell'Unità Esplorazione dell'Universo dell'ASI, rappresentanti dell'ESA e della comunità scientifica. Agli interventi degli esperti si alterneranno immagini live da Darmstadt e filmati.
Rosetta è la missione Cornerstone del programma ESA Horizon 2000 dedicata all'esplorazione dei corpi minori del Sistema Solare. È stata lanciata il 2 marzo 2004, ha effettuato con successo il fly-by dell'asteroide Steins (2008) e ha effettuato un fly-by dell'asteroide Lutetia il 10 luglio 2010, ma il suo obiettivo primario è quello di effettuare una serie di indagini dettagliate sulle caratteristiche della "sua" cometa 67P/Churyumov-Gerasimenkodopo. Dopo i due fly-by, il percorso di Rosetta è proseguito in stato di ibernazione: per la parte più lontana dal Sole, quando ha viaggiato verso l'orbita di Giove dove i suoi pannelli solari non potevano garantire sufficiente energia per gli strumenti ed apparati di bordo, Rosetta è stata messa in profondo letargo per 31 mesi. Si è poi svegliata automaticamente, comandata da un suo orologio interno e senza segnali provenienti dalla Terra, il 20 gennaio 2014. Dopo il risveglio, Rosetta ha continuato l'avventura con un'altra tappa fondamentale: il rendez-vous del 6 agosto 2014 con la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, che scorterà nel suo avvicinamento al Sole fino alla fine del 2015. La navicella di Rosetta è composta da un orbiter, dove sono situati i sensori per gli esperimenti di remote sensing, e un lander, chiamato Philae, che verrà rilasciato sulla superficie della cometa il prossimo 12 novembre, con l'obiettivo di effettuare una serie di misure delle caratteristiche fisiche della superficie e per studiare la struttura interna del nucleo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento