Economia

D'Angelo: La UGL di Caserta sostiene la protesta dei dipendenti INPS e INPDAP

Caserta - La pretesta è giusta, è quanto ha dichiarato Sergio D'Angelo Segretario Generale della UGL in Provincia di Caserta. Lo stato di agitazione che da giorni vede impegnati i lavoratori degli Enti Pubblici non Economici a livello nazionale...

La pretesta è giusta, è quanto ha dichiarato Sergio D'Angelo Segretario Generale della UGL in Provincia di Caserta. Lo stato di agitazione che da giorni vede impegnati i lavoratori degli Enti Pubblici non Economici a livello nazionale, sta creando qualche lieve disagio ai tanti utenti, per i leggeri ritardi nelle lavorazioni.
Utenti che una volta informati di quanto sta accadendo, dei danni cui vanno incontro i dipendenti, in alcuni momenti si sono uniti alla protesta per far si che i preannunciati tagli non vadano in porto.
L'ulteriore anno di blocco della contrattazione nel pubblico impiego, previsto dalla Legge di Stabilità e' solo uno schiaffo alla classe media, perché non porterà alcun significativo risparmio di spesa.
Contribuirà, al contrario, ad impoverire ancora di più le famiglie dei 3 milioni e 200 mila dipendenti pubblici''.

Oltre il danno, quindi, la beffe per questi dipendenti, che per una riduzione della "spending rewiew", per la quale l'Inps dovrà versare circa 95 milioni di euro entro la fine del mese si vedranno intaccare di circa 300 ? mensili la retribuzione. Una mancata approvazione di una variazione di bilancio da parte del MEF, porta l'INPS ad effettuare questa scelta.
Non è giusto per gli utenti vivere il disagio - continua il sindacalista - come non è giusto nemmeno colpire i dipendenti pubblici con dei tagli sconsiderati.L'invito di Sergio D'Angelo, Segretario Generale della UGL di Caserta, al Ministero Economia e Finanza è quello di rivedere con attenzione le variazioni di bilancio proposta dia vertici INPS e scongiurare già da domani i paventati tagli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

D'Angelo: La UGL di Caserta sostiene la protesta dei dipendenti INPS e INPDAP

CasertaNews è in caricamento