Economia

Arte di Murano, il 'made in Italy' cresce in Thailandia

Maddaloni - Il "made in Italy" cresce in Thailandia grazie all'iniziativadi Arte di Murano, l'azienda di Maddaloni collegata alla sede storicanell'isoladi Murano nella laguna di Venezia, i cui prodotti nel pregiato vetro"soffiato" stanno...

063826_murano

Il "made in Italy" cresce in Thailandia grazie all'iniziativadi Arte di Murano, l'azienda di Maddaloni collegata alla sede storicanell'isoladi Murano nella laguna di Venezia, i cui prodotti nel pregiato vetro"soffiato" stanno spopolando in Medio Oriente, nei paesi arabi e sui mercatiin via di sviluppo come la Russia e la Cina. L'ultimo momento di promozionesi è registrato nei giorni scorsi a Bangkok in occasione delI'eventoorganizzato dalla sede Arte di Murano per l'Asia insieme alla fondazione SaiJai Thai della famiglia Reale della Thailandia, e cioè l'asta di beneficenzaa favore dei disabili.
Sai Jai Thai e una organizzazione di beneficenza creata dalRe di Thailandia Bhumibol Adulyadej per portare supporto alle famiglie dimilitari, guardie di confine, polizia che hanno perso arti durante ilservizio in seguito a esplosioni e mine nello svolgimento delle lorofunzioni; l'organizzazione benefica produce altresì nella propria sedeartefatti decorati a mano in vetro, pelle e legno, venduti in negozi e inoccasione di eventi in Tailandia con i proventi devoluti al supporto di piùdi 6000 famiglie Tailandesi.
Arte di Murano è stata selezionata come azienda di altissimaqualità direttamente dallo staff della Principessa Maha Chakri Sirindhorndopo che Alfonso Morgillo, General Manager di Arte di Murano, durante lafiera Archtectexpo nello scorso aprile, aveva donato quattro importantipezzi alla Principessa, la quale ne aveva assegnato i proventi dellavendita, appunto, all'ente Sai Jai Thai. Gli splendidi articoli in vetro diMurano sono stati posti all'asta durante la cerimonia "Vetro, Oro & Jazz" alDusit Thani Hotel a Bangkok, cui ha partecipato il jet set Tailandese, cheha avuto la possibilità di ascoltare il trio Jazz di Vinai Sotthibandhu cheha suonato brani di musica Jazz scritti dal Re della Tailandia uncompositore di fama mondiale, e di assaggiare prodotti e vini italiani. L'asta di beneficenza è stata gestita dalla famosa casa di AsteChristie's e l'incasso ha superato i 50mila euro, consegnati alla FondazioneSai Jai Thai..

All'asta ha anche partecipato l'amministratore delegato delleproprietà del Re della Thailandia ,il quale si è aggiudicato il pezzo piùimportante, un lampadario rezzonico in cristallo e oro, che sarà collocatonel salone di rappresentanza.
A fine manifestazione Alfonso Morgillo, affiancato dai managerlocali di "Arte di Murano", e cioè Francesco Brancaccio e Ja Suveera, haconsegnato alla principessa Sirindhor un prestigioso oggetto in vetro diMurano, confezionato appositamente per lei. Inoltre a tutti i partecipantiMorgillo ha donato un elefantino in vetro e oro a ricordo dell'evento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arte di Murano, il 'made in Italy' cresce in Thailandia

CasertaNews è in caricamento