Martedì, 18 Maggio 2021
Economia

Indesit, sciopero e assemblea in fabbrica per i lavoratori, ma e' scontro tra Fim e Fiom

Teverola - Dopo la rottura delle trattative con l'azienda i lavoratori dell'Indesit di Teverola-Carinaro hanno scioperato per 4 ore per turno e hanno indetto un'assemblea in mattinata all'interno della fabbrica. Alla riunione hanno preso parte i...

065237_corteo_indesit

Dopo la rottura delle trattative con l'azienda i lavoratori dell'Indesit di Teverola-Carinaro hanno scioperato per 4 ore per turno e hanno indetto un'assemblea in mattinata all'interno della fabbrica. Alla riunione hanno preso parte i segretari provinciali dei sindacati di categoria Fiom-Cigl, Uilm e Fim-Cisl, e Alessandro Pagano della Fiom Nazionale, che ha spiegato come "la rottura delle trattative sia addebitabile esclusivamente all'azienda mentre i sindacati hanno fatto fronte comune contro il piano aziendale, che respingiamo al mittente"."L'avvio delle procedure di mobilità è inaccettabile e va contrastata soprattutto con la ripresa rapida della trattativa, perché l'accordo è a portata di mano. Grazie alla mobilitazione dei lavoratori e alla trattativa sindacale il piano industriale presentato dall'azienda è cambiato in modo significativo, e si sono create oggi le condizioni per concludere un positivo accordo di riorganizzazione che rilancia le prospettive e la continuità produttiva degli stabilimenti italiani e difende l'occupazione del Gruppo". Così il Segretario generale Fim Cisl Giuseppe Farina. "Per chi come la Fiom - continua Farina - ha perso l'abitudine a frequentare le trattative e fare contrazione, ed è più probabilmente interessata a buttare anche la vicenda Indesit nel calderone della politica, possa, anche in questa vicenda, prendere lucciole per lanterne. Ma non vedere gli importanti passi in avanti fatti dalla trattiva e che con Indesit è possibile fare, in una crisi difficile del mercato e del settore, un positivo accordo di riorganizzazione che in molte altre situazioni ci sogniamo; vuol dire davvero che le scelte della Fiom prescindono ormai dalla realtà e dal buon senso, ma soprattutto e cosa più grave, dagli interessi dei lavoratori della Indesit e dell'industria italiana. Siamo convinti che i lavoratori di Indesit sapranno valutare la differenza tra quello che può rappresentare un buon accordo sindacale, la mobilità che propone l'azienda e il caos che propone la Fiom."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indesit, sciopero e assemblea in fabbrica per i lavoratori, ma e' scontro tra Fim e Fiom

CasertaNews è in caricamento