Economia

Consorzio di Bonifica Integrale: scongiurati i licenziamenti

Sarno - E' stato siglato ieri mattina il 'contratto di solidarietà difensivo' tra i vertici del Consorzio di Bonifica Integrale Sarno, i rappresentanti sindacali dei dei 172 dipendenti dell'Ente. L'intesa è stata formalizzata questa mattina in...

E' stato siglato ieri mattina il 'contratto di solidarietà difensivo' tra i vertici del Consorzio di Bonifica Integrale Sarno, i rappresentanti sindacali dei dei 172 dipendenti dell'Ente. L'intesa è stata formalizzata questa mattina in Regione Campania e diventerà formalmente operativa già dal prossimo mese di novembre.

L'accordo prevede una riduzione dell'orario di lavoro del 25%, applicabile a tutti i dipendenti dell'Ente. Un provvedimento che consentirà al Consorzio un risparmio di circa 650mila euro all'anno, per un totale di 1. 300.000 euro in due anni.L'Ente, inoltre, potrà avvalersi nei 24 mesi di durata dell'accordo sindacale anche di ammortizzatori alternativi o complementari, tra i quali la CISOA, la Cassa Integrazione Salariale Operai dell'Agricoltura. Tale prerogativa potrà essere utilizzata anche per impedimenti di natura meteorologica, intemperie e maltempo, sia per ristrutturazione, ex art. 21 L. 223/1991.Sono stati confermati anche i sei prepensionamenti. Grazie agli strumenti aggiuntivi evidenziati il risparmio per le casse dell'Ente si attesterà, nel primo anno, intorno ai 900.000 euro.In questa prospettiva, il piano industriale approntato dal presidente, Luigi Montoro e dal suo Cda dispone di una base di effettivo rilancio.Sono state poste le basi per una crescita ed un rafforzamento economico dell'Ente che entro il 2013 proseguirà con l'ampliamento del perimetro del comprensorio, l'assegnazione di nuove vasche e l'attuazione di sempre nuovi e capillari servizi per i Comuni e gli Enti locali per la manutenzione del territorio. Sotto il profilo esattivo l'attività relativa sarà gestita "in house", con notevoli risparmi.
L'accordo di oggi con le sigle sindacali e la Rsa è stato salutato con soddisfazione dal presidente Montoro. "Con la riduzione dei costi - ha detto - , individuata con ragionevolezza, la collaborazione ed il grande senso di responsabilità sociale delle componenti sindacali e dei lavoratori si può ripartire salvaguardando i posti di lavoro e operando per l'effettivo rilancio dell'Ente. Non mi stancherò di ripetere che abbiamo ereditato una situazione economica e operativa disastrosa - ricorda Montoro -. In un anno appena di lavoro abbiamo attrezzato il Consorzio con un nuovo parco macchine, realizzato nuovi progetti sui territori, rafforzando la sinergia con le amministrazioni comunali, mettendo in piedi una politica all'insegna del risparmio e della piena operatività. Era necessario porre un altro tassello al mosaico, con un piano che riguardasse il personale e che garantisse al contempo, un risparmio alle casse dell'Ente e la piena attuazione del Piano industriale. Tanto è stato realizzato con l'accordo di oggi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consorzio di Bonifica Integrale: scongiurati i licenziamenti

CasertaNews è in caricamento