rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cultura

Grande successo per "Io leggo perché" alla Feltrinelli

L'iniziativa ha visto la partecipazione degli studenti della Giannone-De Amicis

Un successo organizzativo e di partecipazione che ha riscosso unanimi consensi. Si è chiusa oggi, domenica 12 novembre, l'edizione "Io leggo perchè" 2023. Organizzata dall'Associazione Italiana Editori, la rassegna è stata resa possibile grazie al sostegno del Ministero della Cultura attraverso il Centro per il Libro e la Lettura ed è portata avanti in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e del Merito.

"Ioleggoperché" è la più grande iniziativa nazionale di promozione della lettura. In tutti questi anni, grazie all’energia, all’impegno e alla passione di insegnanti, librai, studenti ed editori, e del pubblico che ha contribuito al successo di #ioleggoperché, finora sono stati donati alle scuole oltre due milioni di libri nuovi che oggi arricchiscono il patrimonio delle biblioteche scolastiche di tutta Italia. Ioleggoperchè è lo spazio di incontro virtuale dove le Scuole iscritte possono condividere esperienze, progetti, format che hanno preso vita in questi anni con i 650.000 libri donati dal pubblico e dagli Editori alle biblioteche scolastiche. Questi sono, però, solo il punto di partenza di un percorso continuativo all’interno della scuola, che si avvia con la campagna di raccolta e prosegue per l’intero anno scolastico con letture ad alta voce, laboratori, incontri con gli autori, spettacoli e attività “messi in moto” proprio dai libri.

Anche l'edizione 2023 non ha tradito le attese. Tante le scuole coinvolte, tra esse anche l'Istituto Comprensivo Giannone-De Amicis di Caserta. Grazie al prezioso lavoro coordinato dalla professoressa Mariangela Lombardi, supportata dal gruppo delle insegnanti di italiano e di storia dell'arte, lo storico istituto casertano ha saputo coinvolgere allievi, docenti e genitori presentando il suo progetto. “Con grande entusiasmo la nostra scuola ha nuovamente partecipato all'iniziativa nazionale 'io leggo perche' – le parole di Maria Bianco, dirigente del Giannone-De Amicis - La lettura – ha proseguito la preside - rappresenta un importante stimolo di crescita per gli alunni, è un alimento importante per la mente. Infatti, ‘un bambino che legge sarà un adulto che pensa', e proprio lo sviluppo del pensiero autonomo e critico rappresenta uno dei principali obiettivi della scuola, perché essere in grado di operare scelte in modo libero e consapevole risulta fondamentale per gli individui che vogliono vivere conoscendo se stessi e il mondo circostante”.

Per la dirigente Bianco la lettura è un mezzo per “ampliare gli orizzonti culturali e si moltiplicano le esperienze di vita attraverso la conoscenza di quelle altrui; si liberano immaginazione e creatività contrastando gli eccessi del linguaggio visivo e tecnologico”. L'evento conclusivo di Ioleggoperchè si è svolto presso la libreria Feltrinelli di corso Trieste a Caserta.

E' intervenuto lo scrittore, giornalista, autore e docente universitario, Sante Roperto. Questi, intervistato dalla professoressa Lombardi, ha "svelato" il piacere della scrittura e la bellezza della lettura. Ha spiegato la genesi di un libro, di quanto il leggere aiuti a sviluppare il linguaggio, ad aprire la mente ed a formare un forte e concreto spirito critico.

La cerimonia si è conclusa poi con un divertente e significativo sketch realizzato dagli allievi del primo anno della classe secondaria di primo grado: Luigi Girfatti, Cristiano Luisè, Luigi Pezone, Alessandra Rea, Alice Vuotto. I piccoli attori si sono resi protagonisti di una applaudita scenetta comica tesa a dimostrare l'importanza della lettura unita all’evento cabarettistico come strumento alternativo per veicolare messaggi culturali. Lo sketch parteciperà al Contest nazionale dove concorrerà all’aggiudicazione di un buono acquisto del valore di 1000 euro. Insomma, una bella mattinata all'insegna dei libri, dell'amicizia e dello stare insieme. Viva i libri. Attraverso la lettura si ampliano gli orizzonti culturali e si moltiplicano le esperienze di vita attraverso la conoscenza di quelle altrui, si liberano immaginazione e creatività contrastando gli eccessi del linguaggio visivo e tecnologico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grande successo per "Io leggo perché" alla Feltrinelli

CasertaNews è in caricamento