rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cucina

La ricetta di Capodanno | L’insalata di rinforzo

Un piatto tipico che non può mancare a tavola

Piatto tipico della tradizione campana, l’insalata di rinforzo è da sempre protagonista sulle tavole durante le festività natalizie. La sua presenza è infatti irrinunciabile, sia nella cena di Natale che a Capodanno. Sulla storia del nome vi sono poi diverse teorie: per alcune il termine ‘rinforzo’ è dovuto al fatto che l’insalata viene arricchita degli ingredienti consumati nei giorni successivi al primo momento in cui viene servita. L’altra teoria si basa sulla storia dei pranzi del periodo natalizio, cene che nella tradizione sono a base di pesce e che l’insalata di rinforzo contribuiva a rendere più sostanziosi.

Ingredienti e dosi per 6 persone

1 grosso cavolfiore bianco napoletano, non romanesco

1 cespo di scarola riccia (consigliato, ma non obbligatorio…)

200 gr di olive nere di gaeta denocciolate

200 gr di olive bianche denocciolate

200 gr di papaccelle ricce o in alternativa 1 confezione di sottaceti misti

1 confezione di acciughe sott’olio

½ bicchiere d’olio d’oliva extravergine

½ bicchiere d’aceto da vino bianco

sale q.b

Procedimento

Sbucciare il cespo di scarola, lavarlo, spezzettarlo a mano e sistemarlo in una insalatiera. Fare lo stesso col cavolfiore, lavarlo, dividerlo in cimette e lessarle in abbondante acqua salata, badando che non diventino molli, ma restino croccanti. Prelevare le cimette bollite con una schiumarola forata e sistemarle in un piatto perché si raffreddino, quindi sistemarle in un’insalatiera o unirle all’eventuale scarola spezzettata nell’insalatiera;

Rimestare condendo il tutto con l’aceto e poi con l’olio, aggiungendo olive nere e verdi, le papaccelle (private del torsolo, semi e tagliate a spicchietti) o i sottaceti ed i filetti d’acciughe e pochissimo sale. Prima di servire a tavola far riposare per un paio di ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ricetta di Capodanno | L’insalata di rinforzo

CasertaNews è in caricamento