Insalata di riso classica: la ricetta originale

  • Categoria

    Primo
  • Difficoltà

    Facile
  • Tempo

    20 minuti
  • Dosi

    Per 4 persone

Il vero must dell’estate, il primo piatto per eccellenza nei giorni di calura

La ricetta

Diciamoci la verità, d’estate, cucinare è una tortura, ed evitare l’utilizzo dei fornelli, aiuta sicuramente a recuperare un po’ di aria fresca in casa! È il motivo per il quale si prediligono in questa stagione dell’anno, piatti veloci e soprattutto freschi.

Il vero must dell’estate, il primo per eccellenza nei giorni di calura, è senza ombra di dubbio l’insalata di riso, oltre che la pasta fredda. Un piatto facile da preparare, che ha come suo componente principale il riso, uno dei cereali più apprezzati e consumati dagli italiani come primo piatto, sfizioso anche perché solo in Italia vengono coltivate oltre cinquanta varietà, che si distinguono per forma, dimensioni dei chicchi e per fragranza e contenuto.

Riso venere, integrale o rosso, basta che sia riso e rigorosamente freddo! Poi ci si può divertire a condirlo con qualsiasi verdura, ortaggio o altro alimento a piacimento. È solo questione di gusti.

Oggi vi proponiamo, invece, la ricetta dell’insalata di riso classica, proprio quella che molto probabilmente, d’estate, vi ha preparato la vostra nonna quando siete andati a pranzo a casa sua, o che preparate voi stessi la sera, per il giorno successivo, lasciandola riposare in frigo, e perché no, magari per portarla nella borsa termica, per utilizzarla come pranzo a sacco durante una bella giornata di mare o di piscina.

Dovete sapere che esistono tante varianti dell’insalata di riso, questo perché è un piatto molto libero, come l’insalata in generale, e ognuno può inserire il condimento che più gli piace per dargli un tocco di gusto, ma gli elementi indispensabili nell’insalata di riso classica sono le verdure, il formaggio, il prosciutto, le uova e il tonno.

Per quanto riguarda la materia prima, e cioè il riso, è consigliato scegliere tra le seguenti tipologie: dal più comune Ribe, che viene utilizzato per la maggior parte dei risi parboiled, in quanto capace di tenere la cottura senza scuocere, al riso Carnaroli o Arborio, dai chicchi abbastanza grandi e resistenti, al Baldo, molto consistente.

Allora, vi è venuta voglia di insalata di riso?

Ecco a voi la ricetta...

Preparazione

  1. Per realizzare l’insalata di riso classica, iniziamo prima dai pisellini e poi passiamo al riso. Ponete dunque sul fuoco una pentola colma di acqua salata e attendete che raggiunga il bollore. A questo punto versate i piselli e sbollentateli per circa 3 minuti.
  2. Una volta trascorso questo tempo, scolateli e nella stessa acqua versate il riso e fatelo cuocere per  2-3 minuti in meno rispetto ai tempi di cottura indicati sulla confezione.
  3. Nel frattempo occupatevi del condimento: lavate i peperoni, eliminate il picciolo, i semi e i filamenti interni, tagliateli prima a listarelle e poi a cubetti e poneteli in una ciotola capiente dove raccoglierete tutti gli altri ingredienti.
  4. Lavate e tagliate a metà anche i pomodori, scavate la polpa con un cucchiaino e tagliateli a cubetti.
  5. Tagliate a cubetti il prosciutto cotto. Ricavate dei cubetti anche dal caciocavallo e tagliate a rondelle i cetriolini sottaceto e le olive denocciolate.
  6. Quando mancheranno circa 2-3 minuti dalla cottura, scolate il riso e lasciatelo raffreddare distribuendolo su un vassoio.
  7. Aggiungete alla ciotola con gli ingredienti prima preparati il riso e i piselli. Per finire incorporate i filetti di tonno sbriciolate il prosciutto cotto, aggiustate di sale e mescolate con un cucchiaio.
  8. Coprite la ciotola con la pellicola e lasciatela in frigorifero fino al momento di servirla, così sarà ben fredda e i sapori si saranno amalgamati. 
I più letti


Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento