menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'esperienza dei giovani di Slow Food al Teano Jazz

Teano - Wonderfull "pecorino": il Gruppo Giovani della condotta Slow Food Massico e Roccamonfinacomunica il cibo al Teano Jazz Festival.Teano 24 luglio 2010 – Si apre la XVIII edizione della rassegna Teano Jazz che quest'anno, oltrealla presenza...

Wonderfull "pecorino": il Gruppo Giovani della condotta Slow Food Massico e Roccamonfinacomunica il cibo al Teano Jazz Festival.

Teano 24 luglio 2010 - Si apre la XVIII edizione della rassegna Teano Jazz che quest'anno, oltrealla presenza di musicisti di calibro mondiale, vede per la prima volta la presenza di Slow Foodcon la condotta "Massico e Roccamonfina" che si impegnerà a promuovere e divulgare tra ilpubblico della rassegna, e non solo, la sua filosofia: far accrescere nelle persone quella maggioreconsapevolezza che porti alla ricerca di un cibo "buono, pulito e giusto". Ed è con un abbinamentodi quelli all'altezza della situazione, formaggi stagionati di pecora e capra del produttore GiuseppeIaconelli dell'azienda Optimum Sancti Petri di San Pietro Infine con confetture de La Credenzadi Vairano Patenora che vanno da quella di arancia alla rosa canina, che il Gruppo Giovani dellacondotta Massico e Roccamonfina cercherà di accattivarsi l'interesse del pubblico. La primaserata del festival è stata animata dal cantante Ray Gelato e dalla sua Giants Horchestra cheha intrattenuto la platea con un repertorio swing di brani americani degli anni '50 che potesserodivertire tutti, cultori del genere o semplici appassionati.

Teano 25 luglio 2010 - Entra nel vivo la rassegna Teano Jazz grazie al trombettista cubano, pupillodi Dizzy Gillespie, Arturo Sandoval che si esibisce in una performance che ha spaziato dai temimusicali afroamericani a quelli caraibici. E di pari passo entra nel vivo l'impegno della condottaSlow Food Massico e Roccamonfina che con il suo gruppo giovani riesce, ancor più della primaserata, a coinvolgere un maggior numero di persone attraverso la degustazione di prodotti tipicilocali, proponendosi di stimolare quell'interesse per il cibo affinchè non sia considerato solamentecome alimento, ma come espressione di saperi.Teano 26 luglio 2010 - E' andata come tutti si aspettavano la terza serata di Teano Jazz cheha visto protagonisti i Buona Vista Social Club: semplicemente magica. Una serata in cui Teanosembrava L'Avana e Piazza Duomo Plaza de la Catedral e che ha visto Slow Food diventare puntodi riferimento tra la gente che sempre più non si è lesinata dal piacere di assaporare quei gustosiabbinamenti di formaggi prodotti con il latte dei pascoli di San Pietro Infine e le confetture "firmate"La Credenza preparate nel rispetto dei tempi della natura secondo ricette dosate con maestriaaccompagnati dalle spiegazioni dello "zelante" staff del gruppo giovani Massico e Roccamonfinache trae dal piacere di informare e rendere consapevoli le persone su quello che mangiano il suoentusiasmo.


Teano 27 luglio 2010 - Termina con la serata più inerente ai temi jazz la XVIII edizione diTeano Jazz in cui Marcus Miller, accompagnato da un quartetto di musicisti altrettanto bravi, hareinterpretato "Tutu", il disco con il quale con Miles Davis ha inventato il Jazz Fusion. E con essatermina anche l'attività della condotta Slow Food del territorio che con il suo gruppo è pienamenteriuscita nel suo intento: sensibilizzare le persone alla ricerca di quel cibo "buono, pulito e giusto "che da semplice sparring partner iniziale della manifestazione si è confermato un vero e propriopunto di riferimento per il pubblico della rassegna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento