menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100606065915_leonessa

20100606065915_leonessa

Pastificio Artigianale Leonessa a Citt del Gusto

Napoli - Panciotto ripieno con mozzarella di bufala, pomodorino del piennolo del Vesuvio per il sugo ed il basilico a completare l'opera. E' la ricetta "Caprese Calda" che il Pastificio Leonessa presenterà martedi 8 giugno a Città del Gusto di...

Panciotto ripieno con mozzarella di bufala, pomodorino del piennolo del Vesuvio per il sugo ed il basilico a completare l'opera. E' la ricetta "Caprese Calda" che il Pastificio Leonessa presenterà martedi 8 giugno a Città del Gusto di Napoli, in occasione di Sorsi di Lune, evento organizzatodall'associazione Donne del Vino della Campania."Siamo stati invitati a presentare una specialità del pastificio, abbinata ad una ricetta napoletana - spiega Oscar Leonessa, amministratore unico del Pastificio Leonessa - e visto che siamo in estate, ci siamo rifatti allaclassica caprese napoletana, gli stessi ingredienti dunque abbinati al nostro panciotto".Il piatto sarà gustato nell'ambito di un evento di beneficenza, a cui il Pastificio Leonessa ha deciso di partecipare mettendo i propri prodotti a disposizione della solidarietà. Il ricavato infatti della serata saràdevoluto alla Fondazione Rione Sanità.

*PASTIFICIO LEONESSA*
*Il Pastificio Artigianale Leonessa nasce nel 1974 dall'entusiasmo e dalla passione di Antonio Leonessa. Una passione ereditata dal padre (nonno Oscar) e cresciuta con i tre figli che attualmente si occupano del pastificio: Oscar, Luigi e Diego. Un'azienda dunque dalla lunga tradizione, che s'impegna a conservare il sapore di una tradizione, il gusto di un prodotto realizzato con ingredienti semplici: acqua e semola di grano duro."E' la tradizione che lo impone - spiega Oscar Leonessa, amministratore unico del Pastificio - quella degli antichi pastai napoletani, che siamo orgogliosi di rappresentare e promuovere, utilizzando in primo luogo, solo ed esclusivamente, le trafile in bronzo".
Lavorare con lentezza il prodotto e con la stessa pazienza dei maestri pastai del '900, che lasciavano asciugare all'aria aperta, per strada (si pensi alle numerose stampe antiche dei primi pastifici del Novecento) laloro pasta. L'attesa del giusto tempo di essiccazione, è questo il concetto di base recuperato e tramandato. Un tempo di attesa che per alcuni formati arriva anche a due giorni.

Il Pastificio Leonessa produce pasta secca, fresca e per celiaci. Ha inoltre il riconoscimento del marchio "Sapori di Campania" (marchio per la qualità e la tipicità dell'agroalimentare campano per valorizzare le risorsedi tradizione e di cultura che esprimono i vari territori della regione) con la linea "Fior di Grano", pregiata perchè prodotta con grano 100% campano, proveniente da Vallesaccarda, dove Natale di Fonzo, direttore dell'Istituto
Sperimentale per la cerealicoltura di Fogglia (C.R.A.) ha avviato studi e ricerche, con tecniche agronomiche, che potessero garantire di impiantare in Campania la coltivazione di grano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento