menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100308140124_normal

20100308140124_normal

Prima tappa dellEuro Tour 2010 Gourmets Italia a Vienna:

Napoli - "Per l'Italia l'Austria, dopo la Germania, è il secondo partner commerciale e avere qui a Vienna una rappresentanza di aziende della Campania è motivo di orgoglio come ambasciata, nonché di particolare interesse per gli operatori locali...

"Per l'Italia l'Austria, dopo la Germania, è il secondo partner commerciale e avere qui a Vienna una rappresentanza di aziende della Campania è motivo di orgoglio come ambasciata, nonché di particolare interesse per gli operatori locali invitati dalla Camera di Commercio Italiana a Vienna" è il saluto dell'Ambasciatore Massimo Spinetti intervenuto alla conferenza stampa della manifestazione Euro Tour 2010.
L'evento, svoltosi a Vienna, ha visto la presenza di 14 imprese dell'agroalimentare della Campania in rappresentanza dell'intero territorio: vino, olio, pasta, conserve, ancora una manifestazione con la Campania leader a Vienna alla prima tappa dell'Euro Tour 2010 "Gourmet's Italia" presso la prestigiosa residenza storica de il Palais Niedeosterreich di Vienna.
Una iniziativa coordinata dalla Camera di Commercio Italiana a Vienna e realizzata dalla Gourmet's Internationale in collaborazione con la Misteryapple communication, vetrina straordinaria per le eccellenze enogastronomiche del made in Italy e della Campania dove sono interventi oltre mille operatori.
L'apertura della manifestazione è stata tenuta nella Rittersaal alla presenza dell'Ambasciatore d'Italia a Vienna, Massimo Spinetti, del Presidente della Camera di Commercio Italiana per l'Austria, Alfred Mallmann, mentre in rappresentanza dell'Assessorato all'Agricoltura della Regione Campania, Brunella Mercadante e Mario Capuozzo, è intervenuto inoltre il capo-redattore della rivista Falstaff, Klaus Buttenhauser e del Presidente del Merano WineFestival & Gourmet, Helmuth Köcher.
Lo scorso anno la Campania ha registrato una crescita dell'export del 19,6 attestandosi al primo posto tra le regioni d'Italia, in particolare proprio il settore vinicolo ha fatto registrare un + 17 per cento premiando le piccole imprese vinicole capaci di presentare sui mercati esteri vini di qualità frutto di una "lavorazione artigianale" e di vitigni autoctoni che sono apprezzati sui mercati esteri.
"Le nostre produzioni agroalimentari vengono percepite come prodotti di alta qualità e fanno tendenza nel consumo internazionale - sottolinea Dante Stefano Del Vecchio curatore per le imprese della Campania della manifestazione-. Da Mosca a Tokyo, da Monaco a Vienna, la mozzarella di bufala, pasta di gragnano, olio extravergine di oliva, vino e le conserve di pomodoro sono diventati un cult del nuovo consumo di eccellenza, facendo registrare un valore economico importante per le imprese. Da qui la nostra scelta di portare l'agroalimentare campano in location di prestigio".
Insieme ai prodotti la grande cucina di Alfonso Caputo ha realizzato due piatti sintesi del territorio, una presentazione che ha raccolto il consenso di giornalisti, operatori e rappresentanti delle Istituzioni.

Show cooking che hanno consentito di presentare il territorio e le materie prime delle aziende e soprattutto di esaltare il valore nutrizionale dei prodotti.
Il giorno successivo tappa a Bratislava con la seconda giornata che si è svolta presso Austria Trend Hotel, di Bratislava, una nuova realtà in forte crescita che ha colto con grande attenzione l'invito della Camera di Commercio Italiana della Slovacchia, centinaia di operatori e giornalisti sono intervenuti per conoscere e degustare i prodotti campania.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento