menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa del Panettone: allenoteca Di Leva assaggi del classico dolce natalizio

Gragnano - Il Natale fa rima con panettone. Anche a Gragnano, la "città della pasta". E allora aspettando l'appuntamento del 31 dicembre all'enoteca Di Leva con il taglio del panettone di 10 chilogrammi accompagnato dal brindisi a base di...

Il Natale fa rima con panettone. Anche a Gragnano, la "città della pasta". E allora aspettando l'appuntamento del 31 dicembre all'enoteca Di Leva con il taglio del panettone di 10 chilogrammi accompagnato dal brindisi a base di Berlucchi Mathusalem (che Francesco Di Leva stappa con la scibola, visto che si tratta della bottiglia di ben 6 litri!), domenica 13 dicembre per l'intera mattinata ci si potrà divertire a gustare i panettoni artigianali nello spazio Di Leva, il locale a metà strada tra enoteca e boutique gourmet.
Ce ne saranno per tutti i gusti: con gocce di cioccolato, ananas e uvetta, pere e cioccolato, l'immancabile limoncello. Tutti semplici, fragranti e soprattutto artigianali, avvolti in preziose carte e stoffe colorate. Una delizia per occhi e palato.
Accolti dalla numerosa famiglia Di Leva oltre all'assaggio dei panettoni si percorrerà l'itinerario all'insegna del gusto dolce ma anche salato.

Formaggio che stagiona nelle foglie di tabacco, confettura di fichi bianchi del Cilento, pepe rosso di Sichuan (il cosiddetto "pepe dei fiori) e persino gli "omini di pan di zenzero", i biscottini speziati che vengono ritagliati a forma di omini, famosissimi nel mondo anglosassone. E poi l'angolo british dedicato al tè senza dimenticare il cioccolato, le pregiate bottiglie di vino, rum, spumante e grappe.
All'enoteca Di Leva di Gragnano tra prelibate specialità locali e introvabili chicche da tutto il mondosi scopre che lo scorso settembre a Bra, nell'ambito di Cheese, lo Slow Food li ha premiati come "Locale del buon formaggio 2009" motivando così il riconoscimento assegnato: per la cura, la passione e la ricerca. Poi si potrà curiosare tra i tanti prodotti in esposizione e magari pensare a qualche goloso regalo di Natale: dalla pasta di Gragnano alle grappe, al miele passando per il prezioso oro alimentare, molto in voga nel periodo natalizio per decorare i propri piatti dolci o salati, e poi le confetture inglesi e i prodotti gastronomici. Non mancano tra le idee per i doni natalizi le novità, come il nuovo formato di pasta "a caccavella" dall'innovativo packaging. Ogni confezione contiene 4 "caccavelle" sistemate in altrettanti tegamini di terracotta, realizzati in esclusiva da ceramisti di Vietri sul Mare.?Sul retro sono riportate due ricette, tradotte in 5 lingue, che suggeriscono due diversi modi di preparare la pasta e c'è la foto del panorama del golfo di Napoli visto da Gragnano che, consumato il prodotto, potrà essere ritagliata per diventare un simpatico quadretto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento