menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Slow Food, Nappi: 'La Campania sar al Salone del Gusto 2010'

Benevento - Si è appena concluso al musa - Polo Museale della Tecnica e del Lavoro in Agricoltura di Benevento il Consiglio Nazionale dei Governatori Slow Food. Sono stati circa 70 i membri dell'organo di direzione politica dell'Associazione che...

Si è appena concluso al musa - Polo Museale della Tecnica e del Lavoro in Agricoltura di Benevento il Consiglio Nazionale dei Governatori Slow Food. Sono stati circa 70 i membri dell'organo di direzione politica dell'Associazione che hanno preso parte alla riunione campana. Mario De Tommasi, responsabile scientifico del musa e Presidente di ideas, così ha esordito all'apertura dei lavori: «Siete a casa. Non sono parole scontate, ma di reale empatia perché credo non vi sia nulla di più vicino a Slow Food di un polo museale dedicato all'agricoltura».
Al centro dell'attenzione dei due giorni, inaugurati rispettivamente dall'Assessore alla Cultura della Provincia di Benevento, Carlo Falato e dall'Assessore all'Agricoltura della Regione Campania, Gianfranco Nappi, sono state, innanzitutto, le novità editoriali che Slow Food sta per mettere in campo, a partire dalla Guida ai Vini 2010. Nel giorno dopo l'uscita in libreria è stato, inoltre, presentato il nuovo lavoro di Carlo Petrini, Terra Madre, in coedizione con Giunti, nel quale il fondatore di Slow Food propone attraverso la rete mondiale delle Comunità del Cibo un'alleanza tra chi produce e chi mangia, tra tutti coloro che riconoscono il grande valore politico, economico e culturale del cibo. L'opera sarà commercializzata al prezzo di 12 euro e per ogni copia venduta 1 euro sarà devoluto ai progetti di Terra Madre, in merito ai quali ha espresso parole di apprezzamento l'Assessore Nappi: «Quello che state facendo è un grande lavoro per l'agricoltura», ha detto e, nell'annunciare la collaborazione con Slow Food per Terra Madre Campania dal 4 al 6 dicembre prossimi ha, poi, aggiunto: «L'evento sarà l'occasione per firmare un patto formale intorno ad alcune iniziative, in primis quella di operare quali "notai del gusto" del territorio redigendo un disciplinare da sottoporre ai ristoratori ai quali verrà richiesta la libera disponibilità ad aderire. Con Carlo Petrini a Napoli concorderemo, poi, le modalità di partecipazione della Campania al Salone del Gusto 2010, presenza che sin da ora intendo confermare».
Grande attenzione è stata, poi, riservata allo stato dei lavori per il Salone del Gusto 2010. Il messaggio centrale dell'evento, in programma a Torino dal 15 al 21 ottobre prossimi, è "Cibo e Territorio", inteso anche come "Cibo è Territorio".

Durante l'incontro è stato proposto di attivare Le Settimane del Gusto che si svolgeranno indicativamente da lunedì 22 febbraio a domenica 14 marzo. È un'iniziativa che ritorna dopo molti anni ed è indirizzata agli under 26 offrendo loro l'opportunità di avvicinarsi alla grande ristorazione italiana a prezzi particolarmente favorevoli.
Nel corso della due giorni si sono, inoltre, gettate le basi per il prossimo Congresso Nazionale Slow Food Italia, in programma nel mese di maggio 2010, nel quale saranno rieletti gli organi dirigenti dell'Associazione e si delineeranno le linee guida per il prossimo quadriennio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scooter contro auto, muore ragazzo di 17 anni

  • Cronaca

    Arrestato il consigliere comunale Danilo D'Angelo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento