Cucina

Il Patron del Napoli De Laurentiis elogia Pepe in Grani: 'Qui non si mangia la pizza ma si condivide cultura e benessere'

Caiazzo - "Per questo locale non ci sono parole, perché l'amore aleggia ovunque e porta benessere ai fortunati frequentatori. Qui non si mangia la pizza ma si condivide cultura e benessere, ma soprattutto è un amicizia che può nascere se non con...

202853_delaurentiis_pepeingrani_franco_caiazzo

"Per questo locale non ci sono parole, perché l'amore aleggia ovunque e porta benessere ai fortunati frequentatori. Qui non si mangia la pizza ma si condivide cultura e benessere, ma soprattutto è un amicizia che può nascere se non con il patron, sicuramente tra voi frequentatori e sicuramente non è poca cosa! I grani non sono solo quelli del pepe, ma quelli del gusto e del rispetto per il territorio che sta molto a cuore al grande Franco. W Franco, W Napoli". E' questo il commento-ricordo che il patron del Napoli Calcio, Aurelio De Laurentiis, ha voluto lasciare dopo aver gustato oggi, 1 Febbraio 2014, le rinomate pizze di "Pepe In Grani", il Relais della Pizza" di Franco Pepe situato a Caiazzo (Caserta) al Vico San Giovanni Battista. Una delle specialità apprezzate dal produttore cinematografico è stata la "Pinsa conciata", e cioè la speciale pizza interpretata dal maestro pizzaiolo utilizzando come ingrediente principe il conciato romano, uno dei formaggi più antichi d'Italia "resuscitato" dalla famiglia Lombardi dell'azienda agricola "Le Campestre" di Castel di Sasso (Caserta).
Pepe in Grani è il nuovo progetto di Franco Pepe dedicato alla pizza, alla ricerca e all'accoglienza. Una struttura multifunzionale organizzata su più livelli, dove su un fragrante disco di pasta di pizza viene servito un intero territorio. Nel marchio convivono l'esperienza di tre generazioni di artigiani della pizza e la voglia di sperimentazione e di ricerca su impasti e cotture che da sempre distingue Franco Pepe, pluripremiato pizzaiolo caiatino. Erede e custode di un prezioso patrimonio di saperi legati all'arte della panificazione, tramandato dal nonno e dal padre Stefano, Franco Pepe è famoso per il suo impasto lavorato rigorosamente a mano, nella madia in legno, lievitato naturalmente a temperatura ambiente per più di 12 ore e realizzato nella totale assenza di tecnologia e di energia elettrica. Il suo metodo non ha regole fisse, ma è basato su gesti antichi e libere combinazioni di farine studiate giorno per giorno in base al glutine, alla forza delle miscele, all'umidità e alla temperatura dell'ambiente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Patron del Napoli De Laurentiis elogia Pepe in Grani: 'Qui non si mangia la pizza ma si condivide cultura e benessere'

CasertaNews è in caricamento