menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
164229_mozzarella_cinema

164229_mozzarella_cinema

La mozzarella di bufala dop sul red carpet del cinema italiano

Caserta - E' un sodalizio sempre più forte quello tra la Mozzarella di Bufala Campana Dop e il cinema italiano. E lo conferma la presenza del prodotto nel corso dei più importanti eventi cinematografici dove l'oro bianco del sud riveste un ruolo...

E' un sodalizio sempre più forte quello tra la Mozzarella di Bufala Campana Dop e il cinema italiano. E lo conferma la presenza del prodotto nel corso dei più importanti eventi cinematografici dove l'oro bianco del sud riveste un ruolo di grande protagonista e spesso divide il red carpet con le stelle del cinema nazionale.
Il mese di giugno, in particolare, ha visto il Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop impegnato in una serie di importanti manifestazioni. Partenza con i David di Donatello, quindi è stata la volta del Globo d'Oro per poi spostarsi nei bellissimi scenari di Taormina, per il festival.
"Non abbiamo mai nascosto la nostra passione per il cinema - ha dichiarato Domenico Raimondo, Presidente del Consorzio - che, tra l'altro, è decisamente corrisposta. Sono infatti moltissime le star nazionali e internazionali che impazziscono letteralmente per il nostro prodotto e non solo a livello nazionale. Grandissimi divi come Julia Roberts, Leonardo DiCaprio e Robert de Niro sono ghiotti di mozzarella di bufala campana, per non parlare dei tanti artisti italiani che non perdono occasione per godersi una buona mozzarella di bufala campana Dop".
Non è certo un caso se nei backstage di queste importanti iniziative il corner del Consorzio di Tutela è sempre quello più affollato, con attori, produttori, giornalisti e registi in fila per poter degustare la tanto amata mozzarella di bufala.

"Cibo di qualità e cinema sono tra i punti di forza del Made in Italy - ha sottolineato Antonio Lucisano, Direttore del Consorzio - e quindi ci sembra giusto creare una sorta di liaison tra questi due mondi. Del resto anche i prodotti agroalimentari, ai loro massimi livelli, possono definirsi una forma d'arte. E non ci dispiacerebbe affatto se qualcuno dei nostri grandi registi decidesse di raccontare una storia dove la mozzarella di bufala campana possa rivestire un ruolo da vera protagonista".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

AstraDay, prenotazioni ‘accavallate’: l’Asl cambia gli orari

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Tragico incidente sull'Appia: identificata la vittima

  • Cronaca

    Muore un altro paziente affetto da Covid-19

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento