menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cena segreta alla Castagna alla corte di re Michele Capozzi

Salza Irpina - Il progetto "Un Gran Tour in Irpinia lungo sei secoli tra storia, tradizioni ed enogastronomia" giunge alla sua quarta tappa che prenderà vita a Salza Irpina, sabato 4 ottobre, alle ore 19,30 in Piazza Michele Capozzi. Il comune...

Il progetto "Un Gran Tour in Irpinia lungo sei secoli tra storia, tradizioni ed enogastronomia" giunge alla sua quarta tappa che prenderà vita a Salza Irpina, sabato 4 ottobre, alle ore 19,30 in Piazza Michele Capozzi. Il comune della provincia di Avellino, che sorge al centro dell'Alta Valle del Sabato, a lungo famoso per i suoi artigiani fabbricanti di scarpe molto resistenti, ideali per il duro lavoro nei campi, sarà la nuova location dell'evento itinerante dedicato alla riscoperta delle sue peculiarità storiche, culturali ed agro-alimentari dell'area del Terminio-Cervialto. L'appuntamento, dal titolo "Cena segreta alla Castagna alla corte di re Michele Capozzi", sarà dedicato stavolta all'Ottocento, che a Salza Irpina fa rima, per l'appunto, con Michele Capozzi. Nato proprio a Salza Irpina, il deputato del Regno d'Italia Capozzi, soprannominato "re Michele" nei suoi quarant'anni di attività politica, sostenne a favore della sua Irpinia tutta una serie di proposte da cui il territorio ha tratto benefici nel corso degli anni: l'istruzione di massa, la nascita di istituti tecnici di varia natura, fra cui quelli di ambito enologico, la realizzazione di vie di comunicazione per l'accesso ai comuni interni, spesso isolati. Il perfetto connubio per un carattere così solido non poteva che essere quello con la castagna tipica del luogo, dal gusto forte e deciso, della varietà detta "di Serino". Sarà proprio tale varietà di castagna, diffusa nella zona tra il XI e il XII secolo, ad opera dei monaci Benedettini di Cava de' Tirreni, ad accompagnare il racconto delle gesta di "re Michele" ad un giornalista venuto ad intervistarlo nel suo paese natio, proprio alla vigilia del matrimonio di una delle sue figlie. Una trama coinvolgente per uno spettacolo che valorizzerà sia una delle figure che hanno fatto la storia del territorio assieme ad una delle principali eccellenze agroalimentari dell'area. Al fine di ampliare l'opera di valorizzazione di tale prodotto, la quarta tappa del Gran Tour in Irpinia si svilupperà in concomitanza con la popolare Sagra della Castagna, primo grande appuntamento enogastronomico del ricco autunno irpino dedicato alla valorizzazione del rinomato prodotto ortofrutticolo, giunta alla sua XXXI edizione e che proseguirà anche domenica 5 ottobre. L'evento proporrà prelibate specialità gastronomiche locali a base di castagne e sarà allietato da musica live. Ad arricchire l'esperienza vi sarà l'esposizione fotografica "Irpinia terra di: castelli, fede, gusto e sorgenti" dedicata alla valorizzazione dei diversi aspetti del territorio irpino. Il progetto "Gran Tour in Irpinia" è finanziato nell'ambito del PSR Campania 2007/2013 - Interventi cofinanziati dal FEASR, Piano di Sviluppo Locale del GAL IRPINIA - MISURA 313 "Incentivazione di attività turistiche", e proseguirà nel mese di ottobre con le ultime due tappe, ambientate in diverse epoche, che si svolgeranno nei comuni di Montemarano e

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento