menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
075009_Village

075009_Village

Napoli Pizza Village: organizzatori difendono levento dalla questione traffico

Napoli - Weekend finale per l'evento Napoli Pizza Village, in svolgimento sul lungomare Caracciolo di Napoli sino a domenica 8 settembre. Dopo le prime tre giornate il bilancio è positivo come confermano gli organizzatori: "Dopo le prime serate...

Weekend finale per l'evento Napoli Pizza Village, in svolgimento sul lungomare Caracciolo di Napoli sino a domenica 8 settembre. Dopo le prime tre giornate il bilancio è positivo come confermano gli organizzatori: "Dopo le prime serate possiamo sicuramente affermare che questa terza edizione del NPV è stata un successo per numeri di partecipanti in evidente crescita - conferma il brand manager Claudio Sebillo - certo dobbiamo lavorare ancora su diversi aspetti, come ha detto il ministro De Girolamo, per rendere la manifestazione un format di promozione territoriale e soprattutto di livello internazionale".

Se i numeri danno ragione agli organizzatori, incontrando il godimento dei numerosi partecipanti ben oltre la media rispetto alla passata edizione, restano scoperti alcuni aspetti collaterali all'evento: "Abbiamo migliorato tutto l'apparato interno della manifestazione, aumentando le pizzerie partecipanti, le casse e persino, grazie alla collaborazione con Asia, la raccolta differenziata evitando alcuni disagi rispetto allo scorso anno quando la produzione di rifiuti di scarto aveva ingolfato il sistema di raccolta del territorio. I parcheggi e il traffico restano dei punti cruciali da affrontare - conferma Sebillo -, ma se si considera che ogni due domeniche in città in occasione della partita del Calcio Napoli, con circa 50mila spettatori, si blocca il quartiere di Fuorigrotta con un cospicuo numero di forze dell'ordine a vigilare, certo non può essere facile a Chiaia, dove in una sola sera si riversa un pubblico quattro volte superiore (200 mila), trovare soluzione al problema. Una massiccia partecipazioni delle forze dell'ordine potrebbe essere solo un tentativo per risolvere il problema ma bisogna confidare anche nell'intelligenza dei cittadini ad usufruire dei mezzi pubblici e magari che gli stessi avessero convenzioni con gli eventi che si sviluppano sul lungomare liberato".
Intanto domani al centro del Napoli Pizza Village alla Rotonda Diaz prenderà il via, alle ore 18, la tavola rotonda sul tema: "Pizza STG". A moderare l'incontro sarà il noto giornalista de Il Mattino, Luciano Pignataro, che affrontando gli aspetti più gastronomici del prodotto della cucina napoletana, tenterà di trovare, con i numerosi ospiti presenti, la strada per la tutela del marchio Specialità Tradizionale Garantita riservata alla pizza partenopea, che però, entro gennaio 2017, dovrà presentare una denominazione che gli consenta di difendere l'identità assegnata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento