Cronaca Orta di Atella

Zona rossa, i primi 'furbetti' fanno alzare l'attenzione

Ancora pochi controlli ai confini. Forza Italia chiede "immediati indennizzi"

Zona rossa a Orta di Atella? Sì, è stata confermata dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ma ad oggi non ci sono ancora controlli in strada. Praticamente non si potrebbe uscire dal territorio ortese ed invece le strade che praticamente dividono Orta di Atella da Succivo, Sant'Arpino, Crispano e Marcianise sono 'libere': nessun militare e assenza di forze dell'ordine. Le automobili entrano ed escono dalla città come se nulla fosse accaduto. Ed invece l'ordinanza prevedeva la chiusura "ad horas", quindi già oggi sarebbero dovute essere presenti su tutto il territorio le forze dell'ordine che certificassero l'assenza di 'furbetti' pronti ad uscire da Orta di Atella (o a entrare). 

Così purtroppo non è stato e anche gli stessi cittadini ortesi, ristretti nella propria città, chiedono a gran voce che si faccia rispettare l'ordinanza per avere la possibilità, tra pochi giorni, di veder calare il numero dei contagi. 

Sulla 'zona rossa' è intervenuto anche Marco Lettiero, coordinatore di Forza Italia di Orta di Atella che ha chiesto alla triade commissariale che "ad ogni chiusura deve corrispondere l’immediato indennizzo per chi è danneggiato. Bisogna attivare con urgenza il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile. La situazione ora risulta critica e non essendoci un'amministrazione al governo manca un collegamento tra i cittadini e il Comune. Non sappiamo perché non sono stati esaminati i bonus sugli affitti 2019 e i bonus Covid. Contemporaneamente i cittadini positivi al Coronavirus sono stati abbandonati a loro stessi. Come Forza Italia facciamo appello alla sensibilità e al senso civico del comandante Pugliese".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zona rossa, i primi 'furbetti' fanno alzare l'attenzione

CasertaNews è in caricamento