Tensione nella zona rossa dei Palazzi Cirio, De Luca: "Arriva l'esercito"

Il governatore chiama il ministro Lamorgese per chiedere rinforzi dopo le fughe e le proteste

Arriva l'esercito a Mondragone

Arriva l'esercito nella zona rossa dei Palazzi Cirio di Mondragone. Lo ha annunciato il governatore Vincenzo De Luca dopo le proteste, con decine di persone scese in strada per manifestare contro il provvedimento "ghetto", e le fughe da parte di alcuni residenti a cui si è assistito nei giorni scorsi. 

"Questa mattina ho avuto un colloquio con il Ministro dell'Interno Luciana Lamorgese in relazione alla zona rossa istituita negli ex palazzi Cirio di Mondragone - dichiara De Luca in una nota - Ho chiesto l'invio urgente di un centinaio di uomini delle forze dell'ordine per garantire il controllo rigoroso del territorio. Il Ministro ha annunciato l'arrivo di un contingente dell'Esercito".

La tensione ai Palazzi Cirio nelle ultime ore si taglia a fette con i cittadini di Mondragone che stanno organizzando un corteo di protesta per le 18. Molti residenti - che si sono sottoposti al tampone e sono risultati negativi - chiedono la revoca dell'ordinanza con cui è stato disposto un cordone sanitario a perimetro dell'area dopo uno screening dell'Asl che ha fatto emergere un vero e proprio focolaio con ben 49 contagi da domenica ad oggi, quasi tutti asintomatici. Anche il sindaco Virgilio Pacifico ha chiesto un aumento delle forze dell'ordine per una situazione di ordine pubblico che diventa via via più difficile con il passare delle ore.

De Luca, a margine di un'iniziativa all'ospedale del Mare, ha sottolineato come l'aumento dei casi sia aumentato in seguito all'apertura delle frontiere. "Stiamo facendo un lavoro rigoroso e impegnativo per isolare i contagi che sono arrivati dalla Bulgaria o da altre parti del mondo - assicura il presidente della Regione - ma come sempre siamo impegnati a garantire la serenita' delle nostre famiglie". Lo stesso governatore si è poi recato nel primo pomeriggio a Mondragone dove ha avuto un incontro con le forze dell'ordine dopo le tensioni della mattinata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • SPECIALE ELEZIONI Graziano non sfonda a Caserta nonostante i big. Zinzi è il più votato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento