Cronaca

Zona rossa, numeri da brivido a Marcianise ed Orta: in 3 settimane casi aumentati del 448% e dell'800%

I motivi che hanno spinto l'Unità di Crisi a chiedere a De Luca ad adottare provvedimenti forti

Sono numeri impressionanti quelli segnalati dalla Regione Campania per ‘motivare’ la decisione di istituire la ‘zona rossa’ per 10 giorni alle città di Marcianise ed Orta di Atella, i cui cittadini non potranno uscire dai confronti delle proprie città e che vedranno tutti i negozi chiusi (tranne quelli alimentari e sanitari). 

“La situazione epidemiologica Covid-19 nel Comune di Marcianise - si legge nell’ordinanza firmata dal presidente della Regione De Luca - fino a 3 settimane fa (2 ottobre 2020) era caratterizzata da 52 casi Covid-19 positivi. Nelle successive 3 settimane si è manifestato un incremento pari al 448%, portando a 233 il numero di casi Covid-19 positivi, con un tasso di incidenza pari a 5,90 per mille abitanti”.

Ancora peggio la situazione ad Orta di Atella. “La situazione epidemiologica Covid-19 nel Comune di Orta di Atella fino a 3 settimane fa (02 ottobre 2020) era caratterizzata da 25 casi Covid-19 positivi. Nelle successive 3 settimane si è manifestato un incremento pari all’ 800%, portando a 200 il numero di casi Covid-19 positivi, con un tasso di incidenza pari a 7,32 per mille abitanti”.

La decisione di adottare decisioni drastiche per i due comuni, è stata presa nella riunione di questa mattina dell’Unità di Crisi nel corso della quale è stato condiviso che “sulla base dei dati analitici registrati dal Dipartimento di Prevenzione della Asl di Caserta, nelle aree ricadenti nel territorio di Orta di Atella e territorio urbano di Marcianise si registrano aumenti dei contagi in misura esponenziale, per cui occorre adottare con immediatezza misure restrittive volte a contenere la diffusione del contagio” in analogia con quanto accaduto per Arzano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zona rossa, numeri da brivido a Marcianise ed Orta: in 3 settimane casi aumentati del 448% e dell'800%

CasertaNews è in caricamento