menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La voragine in corso Aldo Moro

La voragine in corso Aldo Moro

“Voragine sul corso, il Comune sapeva dei problemi”. Spuntano due lettere dei residenti

Il gruppo Pd annuncia una interrogazione in Consiglio: “L’ultima è di appena un mese prima del crollo”

Due lettere indirizzate agli uffici comunali di Santa Maria Capua Vetere per chiedere “verifiche urgenti” alla rete fognaria prima della voragine apertasi domenica scorsa.

E’ un vero e proprio giallo quello che si sta venendo a creare nella città del Foro che apre riflessioni anche sulla responsabilità di quanto avvenuto nei giorni scorsi, con 12 persone sgomberate da un palazzo a rischio dopo l’apertura della voragine e due negozi che sono stati costretti a chiudere.

E’ emerso, infatti, che i residenti avevano già segnalato in due occasioni, il 18 settembre 2018 ed il 24 ottobre 2019, alcuni problemi in corso Aldo Moro, ma, a quanto pare, non si è provveduto in tempo.

Per questo motivo, i consiglieri comunali del gruppo Pd, Francesco Di Nardo ed Umberto Pappadia, hanno deciso di presentare una interrogazione consiliare “per chiedere info dettagliate dei costi a carico della cittadinanza e delle relazioni in riferimento ai sopralluoghi richiesti con urgenza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento