rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca Orta di Atella

Minaccia di lanciarsi dal tetto del Comune: "Voglio lavorare"

L'uomo ha ottenuto un colloquio con gli amministratori

Una protesta veemente e pericolosa che si racchiude nel suo messaggio lanciato a carabinieri e amministratori: “Voglio solamente lavorare”. Un 50enne di Orta di Atella, da tempo disoccupato, nella giornata di ieri è salito nel pomeriggio sul tetto del Municipio minacciando di lanciarsi nel vuoto. Ha approfittato della chiusura del Comune e della scala di emergenza per protestare contro tutti perché “sto rovinato, voglio che qualcuno mi aiuti”, ha gridato ai presenti. Immediatamente giunti sul posto i carabinieri di Orta di Atella, la polizia municipale atellana oltre che i vigili del fuoco. Le forze dell’ordine hanno provato a parlargli e mentre l’uomo fumava una sigaretta l’hanno convinto a farlo scendere.

Tutto risolto? Nemmeno per idea. Stamattina infatti l’uomo è ritornato sul tetto del Municipio per dare continuità alla sua protesta e quindi per ottenere delle risposte. Ha ottenuto un colloquio nei prossimi giorni con gli amministratori per riuscire a capire se ci siano le condizioni per poterlo aiutare. Una protesta della disperazione, come troppe se ne stanno verificando in questi mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia di lanciarsi dal tetto del Comune: "Voglio lavorare"

CasertaNews è in caricamento