Ottiene permesso premio per una visita medica, ma va a trovare parenti ed amici: arrestato

Il 22enne è tornato in carcere: è stato pedinato dai carabinieri di Sessa Aurunca

Arrestato per violazione delle prescrizioni degli arresti domiciliari Michele S., 22enne mondragonese che nel luglio scorso venne trovato in possesso, insieme al padre, presso la loro abitazione a Mondragone, di 500 grammi di cocaina e 20mila euro in contanti provento di attività illecite. Tradotto in un primo momento nel carcere di Santa Maria Capua Vetere ottenne, perché incensurato, la misura cautelare degli arresti domiciliari a Vasto. 

In occasione di due permessi ottenuti per sostenere una visita all'Asl di Mondragone ed un colloquio col Pubblico Ministero presso la Procura di Santa Maria Capua Vetere, il giovane si recava dapprima presso l'abitazione paterna a Mondragone, poi presso quella di altri familiari ed infine presso lo studio privato di una dottoressa mondragonese anziché recarsi all'Asl.

I carabinieri della compagnia di Sessa Aurunca, pedinando il ragazzo, hanno riscontrato le violazioni: il permesso medico spendibile solo per la struttura pubblica sanitaria era da ottemperarsi alle 15, cosa mai verificatasi. Al vaglio dei militari anche le dichiarazioni rese dalla dottoressa attestante la visita fatta dal 22enne dalle 15 alle 17, mentre lo stesso si era recato presso lo studio medico privato dalle 15.30 alle 16.00. 

Mentre il girovago mondragonese si recava a Santa Maria Capua Vetere ha fatto un pit-stop da altri parenti con tanto di chiacchiere da bar con due pluripregiudicati per gravi reati contro il patrimonio e le persone a Mondragone. Poi indisturbato si è recato presso la Procura sammaritana. Terminato il colloquio é ritornato libero senza scorta a Vasto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ricostruiti però minuziosamente gli spostamenti di Michele S. e notiziata l'autorità competente é stata disposta la revoca degli arresti domiciliari e l'accompagnamento del giovane presso la casa circondariale di Vasto da parte del nucleo operativo radiomobile dei carabinieri di Sessa Aurunca coadiuvati dai colleghi del reparto territoriale di Vasto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE E' ancora Abbate-Velardi: i 2 si sfideranno al ballottaggio per la fascia

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento