menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Schiaffi, minacce e insulti allo stadio: arbitro accerchiato e aggredito dal 'branco' di giocatori

Ancora un episodio di violenza su un campo di calcio: squalificato anche un dirigente per 5 mesi

Ancora violenza negli stadi: schiaffi, insulti e minacce all'arbitro durante la partita tra Caiazzo e Real Puglianello. La partita è stata sospesa al 25' del secondo tempo "a causa delle violente proteste da parte di tutta la squadra Real Puglianello che non consentivano la serena prosecuzione della gara, essendo venute meno le condizioni minime per garantire l'incolumità del direttore di gara e dei tesserati; e ciò anche in considerazione dell'assenza della forza pubblica". 

A scatenare il tutto l'espulsione del calciatore del Puglianello che ha scatenato l'assistente di parte della società, Alessandro Pacelli, che "si scagliava contro un calciatore della squadra avversaria, dandogli uno schiaffo al volto; il signor Pacelli, dopo essere stato allontanato, si rivolgeva al direttore di gara con parole offensive, volgari e minacciose".

Ma non finisce qui perché l'arbitro "veniva accerchiato da tre calciatori che non riusciva ad identificare e che lo spingevano con forza; nessuno dei calciatori della società, né tantomeno dirigenti della stessa, intervenivano per tentare di calmare i calciatori. Il direttore di gara riuscito a liberarsi dai tre calciatori, avvicinava il capitano della Società Puglianello chiedendogli di riportare l'ordine all'interno del terreno di gioco, ma neanche il capitano riusciva a placare gli animi dei propri compagni di squadra". 

L'arbitro è stato inoltre costretto a non estrarre i cartellini rossi a causa della moltitudine di soggetti presenti sul terreno di gioco e, principalmente, perché "accerchiato dagli stessi".

Il Giudice sportivo non poteva far passare questa cosa ed infatti ha inflitto una pesante multa di 250 euro al Real Puglianello e concesso la vittoria a tavolino al Caiazzo. Al dirigente della squadra beneventana, Alessandro Pacelli, l'inibizione dai campi fino al 21 luglio 2020.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento