rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca Casapesenna

Violenza sessuale su una ragazzina, indagine bis su don Barone

L'annuncio del pm durante la sua requisitoria contro l'ex prete del Tempio

Ci sarà un processo bis per Michele Barone, l'ex sacerdote del Tempio di Casapesenna per il quale la Procura di Santa Maria Capua Vetere ha invocato la condanna a 22 anni di carcere per lesioni e maltrattamenti ad una ragazzina di 14 anni durante gli esorcismi e violenza sessuale nei confronti di altre due fedeli.

Lo ha annunciato ieri, nel corso della sua requisitoria, il pm Daniela Pannone. A riferirlo è Il Mattino. Nel corso del processo, infatti, sarebbero emersi altri profili su cui i pubblici ministeri di Santa Maria Capua Vetere hanno aperto un fascicolo che vedrebbe iscritto nel registro degli indagati Barone con l'accusa di violenza sessuale su una minorenne. 

Durante il dibattimento, infatti, la ragazzina di 14 anni di Maddaloni - la stessa vittima dei maltrattamenti durante i riti esorcistici - ha raccontato ai giudici di aver dormito con Michele Barone e di essersi svegliata con le parti intime gonfie. Circostanze che ha rivelato anche allo psichiatra ed alla psicologa che la seguivano in due lettere in cui ha raccontato che "Don Michele" nel corso della notte si girò verso di lei ed "iniziò a muoversi avanti ed indietro". Dopo "si recò in bagno" per lavarsi. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sessuale su una ragazzina, indagine bis su don Barone

CasertaNews è in caricamento