Cronaca San Felice a Cancello

Sesso con una ragazzina di 14 anni, indagati due giovani calciatori

Concluse le indagini preliminari con l'accusa di violenza sessuale: nei guai un ragazzo di Maddaloni

Violentano una ragazzina di 14, indagati due calciatori campani dell’Acr Messina, squadra militante in serie D. Si tratta di C.C. (originario di Maddaloni e residente a San Felice a Cancello) e C.C. (di Napoli), entrambi maggiorenni all'epoca dei fatti contestati. 

Secondo quanto riferisce la Gazzetta del Sud, i due calciatori professionisti sono stati raggiunti da un atto di conclusione delle indagini preliminari con l’accusa di violenza sessuale aggravata dalla minore età della vittima: alla violenza avrebbe partecipato anche una terza persona, non ancora identificata. I due calciatori diciottenni sono finiti sotto accusa a seguito di un'inchiesta (coordinata dal sostituto procuratore Roberta La Speme) scattata dopo la denuncia ai carabinieri del padre della ragazzina. Quest'ultima è stata più volte ascoltata dagli inquirenti, così come i suoi familiari (a uno di loro infatti la la 14enne avrebbe confidato quanto accaduto).

Ora il pm dovrà ascoltare le argomentazioni difensive, prima di precludere l'eventuale richiesta di rinvio a giudizio. I due calciatori potrebbero essere ascoltati dai magistrati o presentare delle memorie difensive. Quello che è chiaro, secondo la Procura, è che il ruolo avuto nella presunta violenza dal 18enne maddalonese (calciatore in prestito all’Acr Messina dalla Salernitana, dopo aver iniziato la giovanissima carriera in una scuola calcio di San Felice a Cancello) sarebbe più grave rispetto a quello del suo compagno di squadra napoletano (cresciuto nel settore giovanile del Napoli prima di fare esperienza nella formazione Berretti della Paganese e poi in prestito in serie D al Messina).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso con una ragazzina di 14 anni, indagati due giovani calciatori

CasertaNews è in caricamento