menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La violenza è avvenuta in una discoteca di Sorrento

La violenza è avvenuta in una discoteca di Sorrento

Turista stuprata in discoteca: "sconto" di pena per l'ex calciatore e l'amico

La Corte d'Appello ha rideterminato le pene per i due ragazzi accusati della violenza sessuale ai danni di una giovane americana

Pene ridotte in appello per i due giovani accusati di aver violentato una turista casertana in una discoteca di Sorrento.

La quarta sezione della Corte d'Appello ha rideterminato le pene inflitte in primo grado condannando Riccardo Capece, di Caserta, a 2 anni; 2 anni e 9 mesi per l'ex calciatore del Gladiator Francesco Franchini. I giudici hanno parzialmente accolto le richieste del collegio difensivo - composto dagli avvocati Romolo Vignola e Nando Letizia - e concesso le attenuanti generiche con conseguente "sconto" per i due imputati. 

Nel corso della requisitoria il procuratore generale aveva chiesto la conferma in toto della sentenza di primo grado che vide la condanna di Franchini a 4 anni e 4 mesi, mentre per Capece a 3 anni e 4 mesi.

I due erano accusati di una doppia violenza sessuale (la seconda di gruppo) che si sarebbe consumata all'interno della toilette di un noto locale di Sorrento, il Fauno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento